Recensione Tenebre e Ossa, un young adult nascosto tra le pagine di una storia fantasy

tenebre e ossa top ten netflix
SHADOW AND BONE (L to R) BEN BARNES as THE DARKLING / GENERAL KIRIGAN and JESSIE MEI LI as ALINA STARKOV in SHADOW AND BONE Cr. COURTESY OF NETFLIX © 2021
- Pubblicità -

Recensione Tenebre e Ossa il nuovo fantasy/young adult di Netflix disponibile dal 23 aprile 2021. Una storia perfetta per gli amanti del genere.

Da venerdì 23 aprile su Netflix sarà disponibile la prima stagione di Tenebre e Ossa (Shadow and Bone in inglese), una nuova serie tratta dalla saga letteriaria di Leigh Bardugo denominata GrishaVerse, composta da Tebre e Ossa e Sei di Corvi.

La serie è prodotta da 21 Laps Entertainment già dietro Stranger Things, e sarà composta da 8 episodi. Nel cast spiccano Ben Barnes, che abbiamo già visto in Westworld di HBO, nei panni di un cattivo ambiguo che ha un certo interesse, romantico e non, nei confronti della protagonista, Jessie Mei Li. Ecco un trailer in italiano:

- Pubblicità -

Tenebre e Ossa, la trama

La serie racconta di un universo fantastico sconvolto da una guerra e da una misteriosa faglia d’ombra che da anni separa l’universo in due parti. La protagonista e Lina Starkov una ragazza cresciuta senza genitori insieme al suo amico Mal in un orfanotrofio. Un giorno scoprirà di possedere un potere che potrebbe finalmente distruggere una misteriosa faglia d’ombra che sta dividendo il paese da decenni. Da quel momento Alina è costretta ad abbandonare il suo mondo per entrare in un esercito di soldati magici scelti, noti come Grisha. Mentre impara con fatica a usare i suoi poteri, Alina capisce che anche gli amici possono trasformarsi in nemici e che nulla è quello che sembra…

… un young adult nascosto tra le pagine di una storia fantasy

La ricerca di storie tratte da romanzi già popolari e già presenti nell’immaginario collettivo, è una strategia che tantissimi canali e servizi streaming stanno adottando per partire in qualche modo avvantaggiati quando rilasceranno la serie. In fondo Game of Thrones ha lasciato un vuoto incolmabile nell’appassionato dei fantasy e serie come Tenebre e Ossa esistono proprio per cercare di colmare quel vuoto. La serie parte da una base solida, quella dei romanzi, e sfrutta la complessità di un mondo già costruito: un mondo con nuovi termini, nuove lingue, una nuova geografia, un mondo composto da nuova tipologia di persone, i Grisha, che nonostante i loro poteri e la loro forza “contrattuale” sono comunque un pretesto per aggiungere nella storia la discriminazione causata dall’ignoranza e dalla paura. Temi che ormai ritroviamo ovunque e che hanno già esaurito la loro forza, la loro capacità di sorprendere.

A questo si aggiunge l’espediente di rendere il romance l’elemento cardine della storia. Come se la storia non riuscisse a vivere senza le solite dinamiche da romanzo rosa che diventano predominanti e in qualche modo guidano le scelte dei personaggi. Ed è così che la prima stagione di Tenebre e Ossa si trasforma in un enorme prologo che è servito a creare principalmente un villain, ma anche un’eroina, da far scontrare nelle stagioni successive. E questa è un’altra caratteristica tipica del prodotto da maratona, trasformare l’attesa settimanale dell’episodio successivo, tipica della “vecchia” serialità, in un’attesa annuale della stagione successiva. Tenebre e Ossa è sicuramente un prodotto che entrerà subito nelle grazie del pubblico Netflix, ha tutti gli elementi per farlo, ma per ora non ha trovato quell’equilibrio tra il fantasy puro e cinico e quello più pop/leggero, quello della ricerca della coppia da “shippare” o del personaggio da idolatrare. Equilibrio necessario per rendere la serie qualcosa di più che un semplice passatempo gradevole.

Il Cast

  • Jessie Mei Li: Alina Starkov
  • Ben Barnes: generale Kirigan
  • Freddy Carter: Kaz Brekker
  • Amita Suman: Inej Ghafa
  • Kit Young: Jesper Fahey
  • Archie Renaux: Malyen Oretsev
  • Danielle Galligan: Nina Zenik
  • Daisy Head: Genya Safin
  • Sujaya Dasgupta: Zoya Nazyalensky
  • Simon Sears: Ivan
  • Julian Kostov: Fedyor Kaminsky
  • Calahan Skogman: Matthias Helvar
  • Zoë Wanamaker: Baghra
  • Luke Pasqualino: David Kostyk
- Pubblicità -