- Pubblicità -

E se vi dicessimo che The Ferragnez – La serie funziona e diverte? (ma pensa un po’)

Data:

- Pubblicità -

The Ferragnez – La serie le prime impressioni dopo i primi episodi su Amazon Prime Video

Tutto è iniziato con un cane e un papillon” recita la sigla e non potrebbe esserci sintesi migliore per The Ferragnez – La serie. La produzione Amazon Prime Video che rafforza e conferma il sodalizio tra la società e la coppia Fedez – Ferragni, incarna la sintesi di tutto il percorso di coppia compiuto dai due. Un’evoluzione dell’esposizione mediatica che ormai da anni i due portano avanti attraverso i social e Instagram in particolare.

Arrivata giovedì 9 dicembre con i primi 5 episodi che vanno dai 40 ai 30 minuti a seconda dell’episodio, The Ferragnez – La Serie è il tentativo di dare una forma e un senso compiuto ai tanti video che quotidianamente i due pubblicano sui loro profili. Piuttosto che ricalcare formule esportate dall’estero di proto-reality, The Ferragnez crea un nuovo genere, una real-fiction in cui la vita quotidiana della coppia e dei loro famigliari viene messa in scena come se fosse vera, rappresentando effettivamente parti della loro vita. La cosa più sorprendente è che funziona.

The Ferragnez funziona “ma pensa un po’”

- Pubblicità -

Non sai cosa stai guardando ma non riesci a staccarti. L’importante è non approcciarsi alla visione con il ditino alzato da intellettuale un po’ snob, pronto a giudicare i ricchi che espongono la propria vita. Non è una serie tv HBO, non è un prodotto di alta letteratura contemporanea, è intrattenimento pop allo stato puro. Al tempo stesso non si può pensare che quello che vediamo sia vero. Nonostante facciano tutto per farcelo credere.

Interessante la scelta di alterare lo schema temporale del periodo delle riprese (fine 2020 primi mesi del 2021) per costruire delle puntate tematiche introdotte da una finta seduta da uno psicologo che, pur consapevoli di quanto sia finta e ricostruita a posteriori e non in parallelo alle immagini che vediamo, risulta clamorosamente naturale. Chiara e Federico litigano, piangono, discutono, si sfogano, si raccontano, commentano la loro vita ricostruita per Amazon. I Ferragnez diventano un perfetto prodotto d’esportazione, così italiani e così internazionali nella loro stessa esistenza.

Una vita sotto le telecamere

Te spettatore sai che quelli sono momenti della loro vita con davanti le telecamere che hanno studiato e ti hanno voluto mostrare. Funziona così tutto in tv dal reality più estremo come il Grande Fratello a Lol, tutto ha dietro una sceneggiatura. Eppure fa sorridere vedere Leone scappare da una sarta temendo sia un medico o Fedez mostrarsi per il suo esser pigro all’opposto dell’iperattiva Chiara.

I due raccontano spaccati della loro vita che vogliono raccontare, che magari i più attenti già conoscono, già hanno percepito, ma al tempo stesso regalano momenti unici agli spettatori. Come la reazione di Fedez nel periodo del rischio esclusione di Sanremo per la pubblicazione di alcuni secondi della canzone con tanto di telefonata ad Amadeus. Un po’ ripresi dai loro telefoni, un po’ dalle telecamere presenti, Chiara e Federico realizzano quello che in molti avrebbero voluto veder fare a Totti e Ilary Blasi, una Casa Vianello contemporanea che celebra ed esalta i limiti e le potenzialità della coppia.

The Ferragnez – La serie indubbiamente non è pensata per avere una seconda stagione, troppo costruita per temi nelle sue singole puntate. Ma chissà che, vedendo anche la reazione internazionale (la serie è stata presentata a Madrid, cartelloni pubblicitari si trovano nelle principali città europee e non solo), non si decida per un secondo giro, anche per non scontentare la piccola Vittoria che potrebbe in futuro esser gelosa delle attenzioni avute da Leone.

- Pubblicità -
Riccardo Cristilli
Riccardo Cristilli
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a riccardo.cristilli@gmail.com o info@dituttounpop.it
- Pubblicità -