Home Netflix

The Witcher 2 da oggi su Netflix: nuova stagione, nuovi mostri, nuovi livelli

Top Ten Netflix the witcher 2 uscite netflix
Credit: Netflix

The Witcher 2, nuova stagione, nuovi mostri nuovi livelli. Su Netflix dal 17 dicembre 2021.

L’attesa è stata lunga, per i fan almeno, oggi, giovedì 17 dicembre 2021, a due anni dalla prima stagione, su Netflix è disponibile la seconda di The Witcher. Ritardata dalla pandemia nella seconda stagione rivedremo il witcher di Hanry Cavill alle prese con nuovi mostri.

Il team produttivo della seconda stagione vede tornare Lauren Schmidt Hissrich nel ruolo di showrunner e produttrice. Con: Tomek Baginski, Jason F. Brown, Sean Daniel, Mike Ostrowski, Steve Gaub e Jarosław Sawko in quelli di produttori. La serie è diretta da Stephen Surjik (The Umbrella Academy), Sarah O’Gorman (Cursed), Ed Bazalgette (The Last Kingdom) e Louise Hooper (Cheat).

- Pubblicità -

The Witcher, stagione 2, la trama

The Witcher, serie fantasy basata sull’omonima saga bestseller, è il racconto epico di una famiglia e del suo destino. La storia dei destini intrecciati di tre individui nel vasto mondo de Il Continente, dove umani, elfi, witcher, gnomi e mostri combattono per sopravvivere e dove il bene e il male non sono facilmente identificabili.

Nella seconda stagione, convinto che Yennefer sia morta nell’epica battaglia di Colle Sodden, Geralt di Rivia porta Ciri nel luogo più sicuro che conosce, la sua casa d’infanzia, Kaer Morhen. Mentre i re, gli elfi, gli umani e i demoni del Continente lottano per la supremazia fuori dalle sue mura, Geralt di Rivia deve proteggere la ragazza da qualcosa di molto più pericoloso: il misterioso potere dentro di sé.

- Pubblicità -

Nuova stagione, nuovi mostri, nuovi livelli.

Nuovi livelli è sicuramente un provocazione per richiamare un po’ l’altro prodotto tratto dai romanzi di Andrzej Sapkowski, il videogioco. Si continua a non apprezzare questa natura episodica della serie che si ripete nella seconda stagione, con un mostro in ogni episodio da sconfiggere. E’ un modello molto comune nella serialità generalista americana, nei cosiddetti procedurali, che poco si presta a una serie in streaming composta da 10 episodi e rilasciata tutta insieme, e soprattutto in un fantasy.

La storia va avanti a stento durante gli episodi finali, per esplodere in modo drammatico verso la fine, facendo pochissimi passi avanti tra una stagione e l’altra. Un fantasy in streaming prima o poi deve esplodere, deve porsi un obiettivo. Per porla banalmente in Game of Thrones l’inverno è arrivato dopo 8 stagioni, quello era un obiettivo (o uno dei tanti) e nel frattempo c’era una costruzione che non si limitava semplicemente a una collezione di livelli da superare con il mostro da sconfiggere e qualche intermezzo di trama per far riposare il giocatore, con la differenza che qui non puoi nemmeno giocare. The Witcher sicuramente ha un suo pubblico ed è giusto che sia così, è chiaro che io non ne faccio parte. Voto 5, Davide Allegra.

The Witcher è da vedere se…

… vi piacciono i videogiochi e le trame didascaliche a questi collegate (per quelli vecchi almeno, nei nuovi lo sviluppo è molto più elaborato). Per il resto c’è l’app gratuita dei nostri partner TV Tips. Divertirvi a cercare il vostro nuovo amore seriale potete sfruttare la funzione “match” per trovare nuove serie: scarica l’app, il tuo prossimo amore seriale ti aspetta.

PANORAMICA RECENSIONE
Voto
5
La seconda stagione di The Witcher continua con l'impostazione a livelli, con un nuovo mostro da sconfiggere in ogni episodi. Manca l'obiettivo e la costruzione verso quell'obiettivo.recensione-the-witcher-stagione-2-commenti-critica-serie-tv-netflix