Report le anticipazioni dei servizi di stasera lunedì 3 gennaio: sanità e Amazon

Report Rai 3
- Pubblicità -

Report le anticipazioni di lunedì 3 gennaio su Rai 3 con un’inchiesta sulla sanità

Nuovo appuntamento con Report lunedì 3 gennaio su Rai 3 e in streaming su RaiPlay. Sigrifido Ranucci guida le inchieste che raccontano l’Italia, quello che non funziona, quello che potrebbe essere migliorato.

Gli argomenti di questa settimana del programma di inchieste di Rai 3 si concentrano sulle difficoltà di una sanità suddivisa in 20 sistemi regionali e del ruolo di Amazon nel mondo dell’e-commerce e nelle nostre vite.

- Pubblicità -

L’inchiesta di lunedì 3 gennaio

La prima inchiesta di Report di lunedì 3 gennaio 2022 è dedicata al nostro sistema sanitario nazionale frammentato in 20 sistemi regionali, ognuno con le proprie piattaforme – quando ci sono – che non dialogano tra loro. Un’assurdità nell’epoca delle iper connessioni, in cui ci sarebbe bisogno di un sistema connesso a condividere banche dati e flussi di informazione digitale in tempo reale.

Se c’è una pandemia virale, le patologie acute vanno in ospedale, le croniche vengono curate a casa. Si potrebbe fare, ma occorrono tecnologia e organizzazione. Il reportage di Michele Buono ed Edoardo Garibaldi affronta questi limiti.

Le altre inchieste di Report del 3 gennaio

Amazon è al centro dell’inchiesta di Emanuele Bellano e Greta Orsi di Report di lunedì 3 gennaio. Il proliferare dello shopping online ha portato alla crisi di migliaia di centri commerciali in tutto l’Occidente. Qual è il ruolo di Amazon? Il motto di Amazon e di Jeff Bezos è “Il cliente prima di tutto”. Tra il cliente e il colosso Amazon nel mezzo ci sono i venditori costretti ad accettare le regole di Amazon o uscire dal marketplace. Report ha documentato pagamenti sospesi o negati unilateralmente, commissioni calcolate sui costi oltre che sui guadagni dei venditori e meccanismi che costringono il venditore ad accordi capestro.

Rosamaria Aquino si occupa di Grana e Latte tra Dop veri e presunti dalle vacche rosse di Reggio Emilia fino in Repubblica Ceca, a caccia di prodotti che spesso vengono confusi con l’originale. Report è entrata nei caseifici raccontando come avvengono i controlli per scongiurare che il latte estero e il latte Dop italiano non si confondano.

Infine Antonella Cignarale e Marzia Amico si sono occupate del legno che all’80% importiamo. Se quella dai paesi extra UE ha severi controlli quella interna no. Sarebbe responsabilità di ogni paese membro assicurare che il taglio nelle proprie foreste avvenga nel rispetto delle leggi, ma i controlli non sono omogenei tra gli Stati: quando vengono bypassati, il legno illegale può circolare sul mercato comunitario insieme a legno legale senza che ve ne sia traccia.

Fonte: ufficio stampa Rai

- Pubblicità -