Report le inchieste di stasera lunedì 23 maggio su Rai 3

Report Rai 3
- Pubblicità -

Report lunedì 23 maggio 2022 su Rai 3 le inchieste di stasera, la puntata su RaiPlay

Lunedì 23 maggio 2022 andrà in onda un nuovo appuntamento con Report su Rai 3 e le inchieste sui temi dell’attualità dell’Italia e del mondo. L’approfondimento settimanale è guidato in studio da Sigfrido Ranucci che collega le varie inchieste e le introduce agli spettatori. La puntata di Report è sempre disponibile in streaming su RaiPlay e nella pagina del programma si può rivedere l’ultima puntata trasmessa.

La puntata di stasera di Report è dedicata alla lotta alla mafia, a 30 anni dalla strage di Capaci avvenuta il 23 maggio del 1992. Si parla anche di Covid attraverso un servizio a Cuba che tutta da sola è riuscita a fronteggiare la pandemia e vaccinare la popolazione. Infine si parla di Trap.

La Bestia nera, l’inchiesta di stasera

La puntata di stasera di Report di lunedì 23 maggio parte dalla lotta alla mafia a 30 anni dalla strage di Capaci con il reportage La Bestia Nera realizzato da Paolo Mondani con la collaborazione di Marco Bova e Roberto Persia e la consulenza Andrea Palladino. Emergono nuovi documenti e protagonisti dimenticati in grado di gettare una nuova luce su quei fatti. Sembra che non ci fosse solo la mafia a Capaci.

Cosa nostra avrebbe avuto il supporto di estremisti di destra per sviluppare una nuova strategia della tensione. Report prova a ricostruire il quadro investigativo che in quegli anni Falcone e Borsellino stavano portando avanti.

Le inchieste di Report del 23 maggio

Le inchieste di Report di stasera 23 maggio si spingono fino a Cuba con Manuele Bonaccorsi e Alessia Marzi, dove grazie a tre vaccini pensati e sviluppati dall’industria biotecnologica nazionale, sono riusciti a fronteggiare il Covid meglio di altri paesi. Cuba è il secondo paese dopo gli Emirati Arabi per tasso di vaccinazione e l’unico ad aver vaccinato la popolazione dai 2 anni in su. Il tutto grazie a Soberana, prodotto dall’Istituto Finlay de L’Avana, e sviluppato a partire proprio dalla piattaforma di un vaccino pediatrico, con effetti collaterali vicini allo zero.

Oggi Cuba ha un tasso di contagi bassissimo, e anche l’ondata di Omicron nell’isola caraibica è passata senza far danni. Soberana potrebbe essere importato anche in Europa soprattutto per coprire la vaccinazione dei più piccoli ma è bloccato dai regolamenti di Bruxelles. Anche a causa dell’embargo, infatti, Cuba non può rispettare le buone pratiche di fabbricazione imposte in Europa. E anche l’ipotesi di produrlo in Italia subirebbe degli intoppi.

In Trap criminale di Chiara De Luca si parla di un genere, nato tra le gang americane di Atlanta ed esportato in Italia strumentalizzato dalla criminalità organizzata,  alcuni tra i più noti cantanti sono vicini a famiglie di mafia. Report ha incontrato alcuni dei più noti interpreti di questo genere.

- Pubblicità -
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Redazione" in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.