Sanremo 2020: Giordana Angi in gara con “Come mia madre” (Testo e Video)

giordana angi
ph. Jamie Robert Othieno

Sanremo 2020: la canzone di Giordana Angi è “Come mia madre”. Il testo e info sulla sua partecipazione a Sanremo. Il duetto con Solis String Quartet (VIDEO)

La settimana più musicale della tv sta per partire, Sanremo ormai è in dirittura d’arrivo, andrà in onda su Rai 1 dal 4 all’ 8 febbraio, in prima serata. In questa serie di articoli vi presenteremo le canzoni dei 24 cantanti in gara, e quando disponibili inseriremo anche i video delle esibizioni della prima serata di martedì 4 febbraio. In questo articolo parleremo della partecipazione di Giordana Angi.


Clicca qui per ulteriori informazioni su Sanremo 2020

Giordana arriva per la prima volta sul palco del Festival di Sanremo dopo l’esperienza ad Amici, classificatasi seconda dietro Alberto Urso, anch’esso partecipante di questa settantesima edizione. Il brano che porterà in gara alla settantesima edizione del Festival di Sanremo si intitola “Come mia madre”. Ecco il video dell’esibizione nella seconda serata:

Francesco Gabbani nella serata delle cover – Giovedì 6 febbraio

La serata di giovedì 6 febbraio, Sanremo sarà dedicato esclusivamente ai duetti dei concorrenti in gara con altri artisti del panorama musicale. Giordana Angi canterà “La nevicata del 56” insieme ai Solis String Quartet

Sanremo 2020, Come mia madre, testo

Dammi la borsa che è troppo pesante
Non puoi fare sempre tutto da sola
Che di persone ce ne sono tante
Ma col tuo cuore c’è n’è una sola
Hai custodito le mie insicurezze
Saresti pronta per rifarlo ancora
Che di stazioni ce ne sono tante
Ma poi torniamo sempre ad una sola
Ti scriverò un messaggio
Appena uscita dalla stazione
Ci vediamo poi per pranzo
Non vedo l’ora di parlarti
Per ritornare a respirare

Ti chiedo scusa se non ti ho mai detto
Quanto ti voglio bene
Tu che hai trovato sempre un posto
Dove nascondere le mie paure
È che l’orgoglio a volte è un mostro
Che ci fa solo allontanare
E se un giorno sarò una mamma
Vorrei essere come mia madre

Nel tuo sorriso mi sentivo apposto
E non serviva più stare male
Ma l’amore non è solo un posto,
è il tuo modo di fare.

Ti chiedo scusa se non ti ho mai detto
Quanto ti voglio bene
Tu che hai trovato sempre un posto
Dove nascondere le mie paure
È che l’orgoglio a volte è un mostro
Che ci fa solo allontanare
E se un giorno sarò una mamma
Vorrei essere come mia madre

Sei tu il regalo dei miei compleanni
La luce accesa quando torno tardi
Il cuore più grande dove ripararmi
Stringimi forte a te
Stringimi forte a te
Stringimi forte a te