Home TV Sapiens sabato 29 febbraio su Rai 3 Mario Tozzi ci porta nel...

Sapiens sabato 29 febbraio su Rai 3 Mario Tozzi ci porta nel pianeta delle piante

- Pubblicita -

Sapiens – Un solo pianeta con Mario Tozzi sabato sera su Rai 3. La puntata del 29 febbraio è dedicata alle piante

Prosegue il sabato sera alternativo di Rai 3, lontano dalla musica e dalle lacrime, Mario Tozzi ci porta alla scoperta del nostro pianeta con Sapiens dalle 21:45. provando a dare risposte chiare e semplici, seguendo quel processo originale e rigoroso d’indagine che solo la scienza può dare attraverso un racconto rigoroso composto da indagini realizzate sul campo, documentari, schede e una grafica spettacolare, avvolgente e innovativa, che porta lo spettatore all’interno dei fenomeni e dei significati.

Il programma si apre e si chiude con un’inedita forma di Ted nella quale Mario Tozzi inizialmente pone gli interrogativi inerenti al tema della puntata e in conclusione tira le fila del suo percorso di esplorazione e di indagine, provando a fornire delle risposte. Nello studio, nel quale trovano posto settanta studenti, ci saranno tutti gli oggetti, le immagini e le grafiche necessarie per offrire il punto di vista forte e originale di un programma scientifico come “Sapiens– un solo pianeta”. In alcune occasioni un artista/ospite/cantautore a sorpresa completa il racconto.

Sapiens il tema del 29 febbraio

Il pianeta delle piante è il sottotitolo della puntata di Sapiens del 29 febbraio. Esiste un pianeta delle piante diverso da quello degli uomini? Le piante sono intelligenti? Come riescono a diffondersi pur stando ferme? Sono tutte in comunicazione fra loro in un grande Wood Wide Web? Possono insegnarci a fare rete e a essere più resilienti? Quali saranno le conseguenze della deforestazione globale sistematica? Perché dovremmo difendere le foreste?

Queste sono solo alcune delle domande alle quali Mario Tozzi, primo ricercatore CNR, proverà a dare una risposta.

- Pubblicita -

Il viaggio di Tozzi proseguirà nel pianeta delle piante, ponendo attenzione al mondo vegetale e alla sua straordinaria capacità di sopravvivere ai cambiamenti. Grazie all’aiuto dello scienziato di prestigio mondiale, il neurobiologo vegetale Stefano Mancuso, si capirà come le piante siano capaci di propagarsi anche negli ambienti più ostili, come sappiano risolvere innumerevoli problemi di sopravvivenza, e di come siano in grado di sopravvivere perfino alla ricaduta radioattiva a seguito di un’esplosione nucleare.

Per raccontare come lo studio e la salvaguardia del mondo vegetale sia un modo concreto di salvaguardare il pianeta, Mario Tozzi è andato in Norvegia addentrandosi nella foresta primaria di Kaupanger dove, incastonate tra fiordi e montagne vivono, in un ecosistema più che millenario, decine di specie di animali, piante, funghi, licheni.  Un luogo nel quale è possibile toccare con mano come i vegetali abbiano saputo adattarsi per sopravvivere a temperature estreme.

Dal freddo glaciale del Nord Europa si passa alle alte temperature del nord Africa, più precisamente in Tunisia ai margini del deserto del Sahara, nelle Oasi di Montagna dove la nazione delle pianete mostra la sua straordinaria resilienza. Per ogni palma sono necessari 400 litri di acqua al giorno: come fanno a reperirli in pieno deserto? Cosa possiamo imparare da questa lezione?

Sapiens in streaming

La puntata di Sapiens è in streaming su RaiPlay, dove sono disponibili on demand le puntate precedenti e anche l’edizione del 2019.

- Pubblicita -
Redazione
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Si parla di serie tv, arriva ogni sabato, ed è gratis!