Semplicemente Brad, su Paramount Network il venerdì sera con Brad Pitt

semplicemente brad

Semplicemente Brad venerdì sera su Paramount Network con Brad Pitt con Allied, Thelma e Louise e Sette Anni in Tibet

Venerdì sera avete appuntamento con Brad Pitt.

Per tre venerdì dal 20 settembre al 4 ottobre il canale 27 del digitale terrestre si regala tre appuntamenti con Brad Pitt con il ciclo Semplicemente Brad, proprio mentre l’attore arriva nelle sale italiane con C’era una volta a Hollywood e Ad Astra.

Il ciclo Semplicemente Brad si apre venerdì 20 settembre, alle 21.10, con il film Allied – Un’ombra nascosta di Robert Zemeckis e che vede nel cast anche la bella attrice francese Marion Cotillard. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Max Vater, comandante di aviazione franco-canadese, arriva a Casablanca dove conosce l’agente Marianne Beausejour che dovrà fingersi sua moglie per assassinare l’ambasciatore locale tedesco. L’operazione è un successo e fra i due nasce inevitabilmente una storia d’amore. Dopo il matrimonio e la nascita della figlia nella coppia però, si insinua un’ombra che riguarda il passato di lei.

Si prosegue venerdì 27 settembre, sempre in prima serata alle 21.10, con Thelma & Louise, il film cult diretto da Ridley Scott con Susan Sarandon, Geena Davis, Harvey Keitel, Michael Madsen, e Christopher McDonald. Il road-movie – diventato un inno alla libertà, all’amicizia e all’emancipazione femminile – segue le vicende di Louise Sawyer, cameriera quarantenne, e Thelma Dickinson, casalinga quasi trentenne insoddisfatta e trascurata dal marito. Le due sono amiche e un giorno, per allontanarsi dalle loro noiose routine, decidono di partire per il week-end e trascorrere due giorni in montagna senza informare nessuno. È così che ha inizio un fantastico viaggio a bordo della vecchia Ford Thunderbird di Louise. Ad un certo punto le due amiche incontrano sulla loro strada J.D., un affascinante autostoppista, interpretato da un giovanissimo Brad Pitt, all’inizio della sua carriera nel mondo del cinema. Il film ha ottenuto 5 candidature e vinto una statuetta ai Premi Oscar, un premio ai David di Donatello, 3 candidature e vinto un premio ai Golden Globes.

Il ciclo si conclude venerdì 4 ottobre con il bellissimo kolossal di Jean-Jacques Annaud Sette anni in Tibet. Al centro del film la storia vera del giovane Heinrich Herrer, scalatore austriaco adottato dal nazismo che, nel 1939, si aggrega a una spedizione per scalare una montagna del Tibet. L’impresa si rivela un fallimento e, di ritorno al campo base, viene arrestato dagli inglesi che nel frattempo sono entrati in guerra contro la Germania. Fortunatamente riesce a scappare e, insieme all’amico Peter, viaggia per il Tibet in lungo e in largo. Dopo qualche anno, arrivano Lhasa, la città sacra dove vive il Dalai Lama bambino. Per sette anni si fermano nella città sacra, tra Heinrich e il giovane Dalai Lama si crea un rapporto di amicizia e affetto molto forte. Non saranno anni semplici per la città sacra: tra i fatti più significativi l’invasione del Tibet da parte dei cinesi, che costringerà tutti a fuggire, compreso il Dalai Lama.