Semplicemente nero, la pungente commedia francese arriva su Netflix

- Pubblicità -

Semplicemente nero, la pungente commedia francese diretta da Jean-Pascal Zadi et John Wax arriva su Netflix

La commedia satirica francese diretta da Jean-Pascal Zadi et John Wax, Semplicemente Nero (Tout Simplement) sarà disponibile sulla piattaforma streaming Netflix a partire dal 17 marzo.

Questa pellicola vanta numerosi camei di personalità note in Francia, tutti nei panni di loro stessi, tra i più noti: l’ex giocatore Lilian Thuram, il rapper e produttore JoeyStarr, il rapper Soprano, l’attore Omar Sy, il regista Mathieu Kassovitz.

- Pubblicità -

Apprezzata dalla cinema e dal pubblico in Francia, sul sito Allociné ha raccolto una media di 3,8 ⁄ 5 sulla base di 32 critiche di settore mentre sul sito SensCritique l’accoglienza del pubblico è tendenzialmente positiva: è stato valutato 5.6 / 10. Rilasciato al cinema dal 13 ottobre 2020, ha incassato a livello globale 6.162.360 di dollari. L’apprezzamento della critica è stato tale che gli ha permesso la vincita al Premio César 2021 per la migliore promessa maschile a Jean-Pascal Zadi oltre che una nomination come Miglior opera prima, sempre a Jean-Pascal Zadi.

Non ci resta che aspettare per vedere il pubblico italiano premia questa commedia facendola entrare nella top ten dei titoli più popolari in Italia.

Di seguito il trailer in francese di Semplicemente Nero, dal 17 marzo su Netflix.

La trama

JP, un attore quarantenne fallito, decide di organizzare la prima grande marcia di protesta nera in Francia. I suoi incontri, spesso bizzarri con figure influenti nella comunità, oltre che il sostegno interessato che riceve da Fary, lo fanno dividere tra il voler essere sul palco e il vero impegno attivista…

Il cast

  • Jean-Pascal Zadi è JP
  • Fary è se stesso
  • Caroline Anglade è Camille, la compagna di JP
  • Lilian Thuram è se stesso
  • Claudia Tagbo è se stesso
  • Cyril Hanouna è se stesso
  • JoeyStarr è se stesso
  • Vikash Dhorasoo è se stesso
  • Kareen Guiock è se stesso
  • Fabrice Eboué è se stesso
  • Lucien Jean-Baptiste è se stesso
  • Éric Judor è se stesso
  • Mathieu Kassovitz è se stesso
  • Omar Sy è se stesso
- Pubblicità -