#TBT Throwback Thursday in Serie: Alla riscoperta di… Dawson’s Creek su Prime Video e Netflix

dawson's creek

#TBT – Throwback Thursday in serie: Alla (ri)scoperta di… Dawson’s Creek

Torna dopo la (meritata) pausa natalizia l’appuntamento con la rubrica settimanale di Dituttounpop che fa un tuffo nel passato, dedicata alla riscoperta di drama e comedy più o meno “storici”, ma anche del passato recente, che arrivano in catalogo sui vari servizi streaming o anche piccole grandi chicche seriali e che quindi potrete recuperare con delle belle maratone di binge watching. Stavolta tocca a Dawson’s Creek.

Dawson’s Creek: il teen drama per antonomasia

dawson's creek

E’ già presente nel catalogo di Amazon Prime Video, arriva a breve (dal 15 gennaio) anche in quello di Netflix, stiamo parlando di Dawson’s Creek, il teen drama per antonomasia creato da Kevin Williamson (che al cinema aveva creato la saga horror di Scream). Per antonomasia, perché, nonostante ci fosse stato prima il longevo Beverly Hills, sulla FOX, è con “la cricca di Dosone” che il genere prende propriamente vita e tutto ciò che verrà dopo (Everwood, Una mamma per amica, One Tree Hill) dovrà fare i conti con questo importante precedente. Dawson’s Creek andò in onda negli Usa su The WB (ex The CW) dal 1998 al 2003, per un totale di 6 stagioni e 128 episodi.

Già dal titolo, lo show aveva un doppio significato, poiché in inglese “creek” vuol dire sia “baia, torrente” che “problemi (adolescenziali) (ma solo nella frase up the creek)”. Al centro quindi le due anime della serie: l’importante ambientazione di Capeside, Massachusetts, cittadina vicino al fiume da cui i giovani protagonisti (30enni che interpretavano 20enni, come spesso capita nei teen drama) volevano fuggire per inseguire i propri sogni, e i piccoli grandi problemi adolescenziali.

I protagonisti erano inizialmente quattro: Dawson Leery (James Van Der Beek) è un aspirante regista, sognatore e romantico, fan sfegatato di Steven Spielberg (ha i suoi poster e cita i suoi film a memoria). Joey Potter (Katie Holmes), orfana di madre, e con il padre in carcere, che manda avanti con la sorella il ristorante di famiglia, è l’amica d’infanzia di Joey, ora stanno entrando nell’adolescenza e lei è da sempre segretamente innamorata di lui. Pacey Witter (Joshua Jackson), figlio del capo della Polizia, è il migliore amico di Dawson, continuamente frustrato da una famiglia che lo considera un fallito. Jen Lindley (Michelle Williams) è una ragazza di città trasferitasi a Capeside per cambiare stile di vita. Il suo arrivo da New York nella tranquilla cittadina costiera ovviamente porterà squilibrio nella vita dei protagonisti, in primis Dawson che si innamorerà di lei.

dawson's creek
Uno dei più celebri meme tratti dalla serie, nato da un’espressione di Dawson

Ai quattro protagonisti si uniscono nella seconda stagione anche i fratelli Jack (Kerr Smith) e Andie McPhee (Meredith Monroe): il primo è un timido ragazzo che si rivela essere omosessuale e che deve quindi affrontare la mentalità della provincia, mentre la seconda è una ragazza sensibile e intelligente afflitta da alcuni disturbi psichici.

Le storie sentimentali dei sei ragazzi s’intrecciano con la loro vita di tutti i giorni, fra gli ultimi anni della scuola superiore e i primi anni del college. Proprio con le ultime due stagioni e l’arrivo del college e del personaggio di Audrey (Busy Philipps), la compagna di stanza di Joey – spesso nota dolente per la struttura narrativa dei teen drama perché costringe i protagonisti lontano da casa e spesso non nella stessa università – la serie perde smalto secondo molti fan. Arriverà comunque a chiudere un capitolo e un finale tanto discusso in cui torna Kevin Williamson alle redini, dopo aver abbandonato lo show al termine della seconda stagione. Fun fact: nella realtà Busy e Michelle sono rimaste molto amiche e lei è la madrina del figlio avuto dall’amica con il compianto Heath Ledger.

Dalla terza stagione in avanti il perno della trama è principalmente il triangolo amoroso che viene a crearsi fra Dawson, Joey e Pacey. Dalla quarta stagione in poi i protagonisti si preparano ad affrontare gli studi universitari che, tra fughe d’amore, nuove passioni e scelte sbagliate, permetteranno loro di incontrarsi nuovamente tutti insieme solo nell’ultima stagione, a Capeside.

Gli adulti erano poco presenti o quasi in Dawson’s Creek. Centrali nella serie sono solamente i genitori di Dawson (lui l’ex Flash John Wesley Shipp), che è come se fossero i genitori di tutti i ragazzi protagonisti, e la nonna di Jen, dalle ferree idee religiose che deve adattarsi a una nipote “ribelle” e a un mondo in cambiamento.

dawson's creek 5 e 6
I protagonisti al college

Caratteristica della serie era l’eccessiva verbosità e dialettica dei personaggi, principalmente i protagonisti adolescenti, che parlavano come signori attempati, e l’analizzare (eccessivamente) tutto dei due protagonisti Dawson e Joey, la coppia storica che poi diventa parte di un triangolo con Pacey, facendo nascere uno dei più famosi triangoli amorosi della tv.

Dawson’s Creek era figlio dell’appuntamento settimanale, quando ancora le serie tv si chiamavano telefilm, delle canoniche repliche estive giornaliere di Italia1, quando fa troppo caldo anche per andare al mare e ci vuole una pausa. Non c’erano ancora i social network e quindi si commentava fra i banchi di scuola cosa era successo in tv e per chi si tifava affinché si mettessero insieme. Croce e delizia, gioia e dolore di chi è nato a fine anni ’80, questo teen drama ha rappresentato un passo obbligato nella crescita di una generazione, prima che arrivasse l’assolata California di The OC e il suo mondo fatto di eccessi a dare un colpo di spugna e a inaugurare un nuovo modo di fare teen drama. Molti anni dopo sono nati i meme sulla serie, che non si contano, complici soprattutto le espressioni di Dawson/James. Non si contano nemmeno le parodie/omaggio sulla serie come questa tutta italiana:

 

Celebri sono il discorso di Jen alla figlia nel finale di serie, la scritta “Ask me to stay” di Pacey a Joey, e tanti altri momenti topici nel corso della serie.

dawson's creek
Wilmington

Capeside è fittizia, nella realtà è Wilmington, Carolina del Nord, dove è stato girato un altro teen drama “storico”, One Tree Hill. Alcune scene/parti di Sleepy Hollow della FOX e Hart of Dixie di The CW sono anche state girate lì (ma Hart of Dixie principalmente sull’ex set di Una mamma per amica).

Altra curiosità, nel 2000 venne lanciato su The WB uno spin-off della serie, Young Americans, che ebbe come protagonista Will Krudski, un amico di Pacey che frequenta brevemente Andie durante la terza stagione della serie madre. Lo spin-off, composto da soli otto episodi e inedito in Italia, vedeva nel cast Rodney Scott (Will Krudski), Mark Famiglietti (Scout Calhoun), Katherine Moennig (Jake Pratt), Ian Somerhalder (che sarà Damon in The Vampire Diaries), Kate Bosworth (Bella Banks), Ed Quinn (Finn) e Matt Czuchry (che sarà Logan in Una mamma per amica).

EW nel 2018 per il 20° anniversario della serie ha organizzato una foto-reunion come ha fatto per altri serial nel corso degli anni:

dawson's creek

La sigla

La prima stagione aveva come sigla originariamente “Run like a mad” di Jann Arden. Poi però per la seconda stagione si scelse “I don’t wanna wait” di Paula Cole. Da quel momento in poi la produzione preferì associare un’unica sigla al telefilm, adottando definitivamente “I don’t wanna wait”. Nelle puntate andate in onda all’epoca in tv, la prima serie ha la vecchia sigla. In tutti i cofanetti DVD (così come sui servizi streaming, per una questione di diritti delle musiche) anche gli episodi della prima stagione hanno questa sigla.

La colonna sonora fu pubblicata anche in Italia all’epoca (ah, che tempi…) in due volumi e anche quella soffre di alcuni cambiamenti dovuti ai diritti per gli anni successivi alla prima messa in onda del telefilm (repliche e servizi streaming compresi).

Dawson’s, Creek, il cast

James Van Der Beek è Dawson Leery
Katie Holmes è Joey Potter
Joshua Jackson è Pacey Witter
Michelle Williams è Jen Lindley
Kerr Smith è Jack McPhee
Meredith Monroe è Andie McPhee
Mary Beth Peil è Evelyn “Nonna” Ryan
Mary-Margaret Humes è Gail Leery
John Wesley Shipp è Mitch Leery
Nina Repeta è Bessie Potter
Busy Philipps è Audrey Liddell