Julie Andrews nel cast della serie sui Bridgerton prodotta da Shondaland per Netflix

Julie Andrews

Julie Andrews darà la voce a Lady Whistledown, nella serie senza titolo prodotta dalla Shondaland di Shonda Rhimes per Netflix.

L’accordo tra Netflix e Shonda Rhimes e la sua casa di produzione “Shondaland” è del 2017, e solo ora arrivano le prime informazioni sui progetti che la produttrice sta preparando per il servizio streaming. Julie Andrews entra nel cast del progetto senza titolo basato sulla Serie di Bridgerton, collana di romanzi di Julia Quinn.

La serie, composta da otto episodi, debutterà su Netflix nel 2020. Creata da Chris Van Dusen (Scandal) si tratta di un period drama ambientato nell’alta società di Londra del 1813. Dai palazzi di Park Lane alle sfarzose sale da ballo del Mayfair, la serie racconterà le regole rigide e i giochi di potere di una società che non ha mai conosciuto una stabilità. Al centro della serie c’è la famiglia Bidgerton, composta da 8 figli, che vive alla ricerca di avventure romantiche e non.

Shonda Rhimes svilupperà film e serie tv dal libro Recursion di Blake Crouch

Julie Andrews (Mary Poppins, Tutti Insieme Appassionatamente), darà la voce a Lady Whistledown. Si tratta di un personaggio anonimo che cura una colonna di gossip per un tabloid, in cui commenta gli eventi sociali con ironia e a volta anche cattiveria.

La serie è prodotta da Van Dusen, da Shonda Rhimes e Betsy Beers e fa parte di una lista di otto progetti che Netflix ha ordinato alla casa di produzione della Rhimes.

I romanzi di Julia Quinn sono otto e sono ambientati tra il 1813 e il 1927. Ogni romanzo ha come protagonista uno degli otto figli della famiglia Bridgerton: Anthony, Benedict, Colin, Daphne, Eloise, Francesca, Gregory e Hyacinth. La colonna di gossip di Lady Wistledown è presente nei primi quattro libri ed è stato protagonista di due romanzi che fanno parte del franchise: The Further Observations of Lady Whistledown e Lady Whistledown Strikes Back.