Alexa Swinton nel sequel di Sex and the City, sarà la figlia di Charlotte

Sky Atlantic Confidential
- Pubblicità -

Notizie serie tv 27 luglio: Alexa Swinton in Sex and the City And Just Like That, sarà la figlia di Charlotte

Sul set di New York di Sex and the City…and Just Like That arriva Alexa Swinton. L’attrice al cinema con Old e vista in Billions, sarà Rose Goldenblatt figlia di Charlotte York Goldenblatt e del marito Harry (Kristin Davis ed Evan Handler). Cathy Ang dovrebbe invece interpretare la figlia più grande Lily.

Nelle immagini (che trovate qui) si vede una scena realizzata davanti alla scuola di musica di Manhattan con sul set anche  Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon, David Eigenberg, Willie Garson e Mario Cantone. Miranda (Nixon) è in compagnia del marito Steve (Eigenberg) e di quello che potrebbe essere il figlio Brady interpretato da Neil Cunningham. Composto da 10 episodi, il revival di Sex and the City realizzato per HBO Max seguirà l’amicizia e la vita amorosa di Carrie, Miranda e Charlotte alle prese con i loro cinquant’anni.

- Pubblicità -

Altre notizie

Patricia Heaton sarà la protagonista di una comedy multi-camera di FOX prodotta da Kapital Entertainment e Fox Entertainment e che ha ottenuto l’ordine per lo sviluppo delle sceneggiatura. Attualmente è partita la caccia a chi si occuperà di scrivere la serie che sarà ambientata ed eventualmente girata a Nashville.

Anche ABC sta lavorando a una nuova comedy, sviluppata da Grace Parra Janney e Josh Bycel e ispirata alla famiglia messicano-americana del Texas della prima. Prodotta da Eva Longoria con la sua UnbeliEVABle, sarà una comedy multi-generazione su una famiglia di classe media che deve trovare un nuovo equilibrio dopo la morte del patriarca.

Nella terza stagione di Batwoman arriva Nick Creegan nei panni di Maquis Jet, affascinante playboy dalla vita sfrenata che vive tutto come un grande gioco e rifiuta le responsabilità. Quando incontra Ryan (Javicia Leslie) vede in lei la sua stessa voglia di lasciare il segno a Gotham.

Ben Platt, Tracee Ellis Ross, Daniel Dae Kim, Lola Kirke, Soko, Jermaine Fowler sono tra i nomi del cast dell’antologia The Premise di B.J. Novak che debutterà su FX on Hulu il 16 settembre con i primi due episodi. L’obiettivo è usare la commedia per raccontare alcuni temi pressanti del presente, unendo dramma e commedia proverà a creare un nuovo tono per una nuova epoca.

Sanjay Shah si occuperà come sceneggiatore del reboot animato di Everybody Hates Chris, la comedy autobiografica di Chris Rock che tornerà come narratore.

Kai Yu Wu sta lavorando con Cherie Dimaline per l’adattamento del suo romanzo Empire of Wild che segue la storia di Joan che a un anno dalla scomparsa del marito prova a riprenderlo da una pericolosa organizzazione religiosa e dalle forze soprannaturali che lo hanno preso.

Disney+ per Star UK ha ordinato Wedding Season una serie in 8 episodi scritta da Oliver Lyttelton con al centro Katie che incontriamo nel giorno del suo matrimonio circondata dai cadaveri del marito e dei membri della sua famiglia. La polizia pensa sia stato Stefan l’amante di Katie, Stefan pensa sia stata Katie, Katie pensa sia stato l’ex marito. Nessuno sa la verità.

Blumhouse Television e WWE stanno lavorando a The United States of America Vs. Vince McMahon una serie sul CEO della WWE. Ambientata negli anni ’90 racconterà lo scontro tra McMahon e un giornalista del New York Post di Murdoch fino a quando nel 1994 venne accusato di dare steroidi agli atleti. McMahon con due figli e la WWE sull’orlo della bancarotta, non accettò l’accordo, affrontò il processo da cui uscì giudicato innocente dalla giuria riuscendo poi a costruire l’impero del wrestling.

Mark Gordon Pictures ha preso i diritti tv del romanzo The Code Breaker: Jennifer Doudna, Gene Editing and the Future of the Human Race, di Walter Isaacson che racconta la storia della scienziata premio Nobel inventrice della tecnologia CRISPR Jennifer Doudna. Il progetto è ancora in fase embrionale e dovrebbe diventare una miniserie.

- Pubblicità -