Dituttounpop > TV > Sky per Oppenheimer: la collezione Nolan e il documentario sull’atomica

Sky per Oppenheimer: la collezione Nolan e il documentario sull’atomica

L’uscita nelle sale di Oppenheimer il 23 agosto, in netto e colpevole ritardo rispetto al resto del mondo, è accompagnata da Sky (proprietà Comcast-Universal come il produttore del film) con due iniziative: un documentario dedicato all’atomica e una collezione di film di Nolan.

La collezione Nolan su Sky

- Pubblicità -

In occasione dell’uscita nelle sale di Oppenheimer di Christopher Nolan dal 21 al 27 agosto si accende la Collection Nolan Mania al canale 303 e on demand. Inoltre, il 21 agosto alle 20.45 sul canale sarà proposto Oppenheimer Speciale con un’intervista in profondità con Nolan che racconta la realizzazione del film. Nello speciale sono presenti anche interviste a Robert Downey JrFlorence Pugh e Matt Damon.

Sono sette i film previsti in programmazione: il thriller nei labirinti della memoria con Guy Pearce Memento, per cui Nolan ricevette la nomination agli Oscar® per la miglior sceneggiatura originale; il thriller con Al Pacino, Robin Williams e Hilary Swank Insomina remake dell’omonimo film norvegese; la memorabile trilogia che racconta la genesi di Batman con Christian Bale protagonista; il visionario spy-action con Leonardo DiCaprio Iception che ottenne 4 Oscar®, oltre alle nomination per il miglior film e miglior sceneggiatura originale a Nolan; e il kolossal sci-fi Interstellar, Oscar® per gli effetti speciali, con un cast di star tra cui Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain e Michael Caine.

- Pubblicità -

To End all War Oppenheimer & The Atomic Bomb

Martedì 22 agosto su Sky Documentaries e in streaming su NOW arriva il documentario To End All War: Oppenheimer & The Atomic Bomb. Il documentario ripercorre la vera storia di J. Robert Oppenheimer, un uomo tormentato dall’arma letale che ha contribuito a creare la bomba atomica, che ancora oggi domina la geopolitica mondiale e minaccia la razza umana.

- Pubblicità -

Il Progetto Manhattan – il programma di ricerca in ambito militare che portò alla realizzazione delle prime bombe atomiche durante la Seconda guerra mondiale, condotto dagli Stati Uniti, Regno Unito e Canada – ha segnato infatti una svolta decisiva non solo nella vita di J. Robert Oppenheimer, ma sull’intera umanità.

Scelto per dirigere il laboratorio di Los Alamos, Oppenheimer condusse a termine il Trinity test nel deserto del New Mexico il 16 luglio 1945: la riuscita detonazione della prima bomba atomica fu per lui un momento di apparente trionfo, ma mentre il primo fungo atomico mai visto avvolgeva il cielo prima dell’alba, Oppenheimer vide davanti a sé un potere distruttivo, di grandezza quasi soprannaturale. Come dirà in seguito, sentì di essere diventato “la Morte, il distruttore di mondi…” e la sua vita non fu più la stessa.

- Pubblicità -

Dopo aver riflettuto sulle gravi conseguenze di questa invenzione, questo genio cadde in una profonda disperazione e divenne la voce della coscienza morale di una civiltà che improvvisamente aveva conquistato la possibilità di autodistruggersi. Il lungometraggio si avvale di ricostruzioni storiche e scientifiche e dei commenti di Christopher Nolan, Bill Nye, il nipote Charles Oppenheimer, il sopravvissuto di Hiroshima Hideko Tamura e molti altri.