Squid Game, secondo il creatore la seconda stagione si farà e tornerà anche il protagonista

scena squid game
Squid Game Concessione Netflix
- Pubblicità -

Squid Game, secondo il creatore Hwang Dong-hyuk la seconda stagione si farà e Seong “farà qualcosa per il mondo”. Ma ancora l’ordine formale di Netflix.

Non c’è ancora l’ordine formale di Netflix, che sicuramente sta preparando i contenuti giusti per dare l’annuncio in grande stile, ma pare che la seconda stagione di Squid Game si farà. A confermarlo è stato lo stesso creatore della serie, Hwang Dong-hyuk, che si trovava a Los Angeles per uno screening dedicato alla serie e si è fermato a parlare con la stampa locale che non ha perso l’occasione di chiedere qual è il futuro della serie.

C’è stata così tanta pressione, tante richieste e tanto amore per una seconda stagione che non ci lasciate altra scelta. Vi posso dire che ci sarà una seconda stagione, ce l’ho in testa e sono nella fase di pianificazione. Penso sia troppo presto per dire quando accadrà… ma vi posso promettere che Seong Gi-hun (il protagonista interpretato da Lee Jung-jae, ndr) tornerà e farà qualcosa per il mondo.” Queste sono le parole del creatore di Squid Game in un’intervista a Associated Press che potete guardare cliccando qui.

- Pubblicità -

Una decisione che sembrava scontata visto che la serie è riuscita a raggiungere un pubblico globale anche in Paesi in cui il doppiaggio non è ancora disponibile. Un fenomeno interessantissimo soprattutto per l’Italia, il paese per eccellenza del doppiaggio, dove la serie è stata in prima posizione nella Top Ten di Netflix dal rilascio fino a qualche giorno fa (7 novembre 2021), nonostante l’assenza della lingua italiana tra quelle disponibili (Netflix ha detto che sta lavorando al doppiaggio).

Decisione scontata perchè Squid Game, nei primi 28 giorni dal rilascio, ha raggiunto 142 milioni di account nel mondo (Netflix considera una visualizzazione quando un utente ha guardato almeno due minuti). Numero che sicuramente crescerà ancora nei prossimi mesi. Squid Game è la serie più vista su Netflix di sempre, e non continuarla sicuramente era considerata una follia, almeno dal punto di vista commerciale.

Un finale double face

Dal punto di vista della coerenza, quello legato alla storia, il finale di Squid Game è uno di quelli che si può considerare conclusivo ma allo stesso tempo aperto, una strategia che permetterà quindi alla serie di continuare tranquillamente. Il finale di Squid Game infatti andava benissimo come conclusione, ma apriva una porticina per costruire un seguito, come un capo double face adatto a due diverse occasioni. Seguono spoiler sul finale.

Se avete completato la prima stagione, saprete che il protagonista Seong Gi-hun è uscito indenne dal gioco letale messo in scena da un’ignota organizzazione. Finito il gioco, Seon era pronto a raggiungere sua figlia negli Stati Uniti, dove si era trasferita con la madre e il suo compagno, ma prima di prendere l’aereo cambia idea e decide di fare qualcosa per fermare questo gioco disumano.

Considerata la popolarità acquisita dalla serie, e l’universalità dell’argomento della disparità economica che attanaglia le società capitaliste, Squid Game è destinata a durare a lungo se il creatore sarà disposto.

- Pubblicità -