The Haunting of Hill House rinnovato, la serie diventa antologica, ecco la nuova storia

Recensione Hill House stagione 1 the haunting of hill house

The Haunting of Hill House rinnovato per una seconda stagione. La serie diventa un’antologica, con nuovo cast e nuova stagione. Il titolo della seconda stagione è The Haunting of Bly Manor.

Sono passati circa quattro mesi dal rilascio su Netflix di The Haunting of Hill House (qui la nostra recensione), e oggi è arrivato il tanto atteso rinnovo per una seconda stagione. Il rinnovo arriva anche con nuovi dettagli sulla seconda stagione della serie, che avrà una storia nuova e personaggi. Insieme a un nuovo titolo: The Haunting of Bly Manor.


Come già si immaginava visto il finale della prima stagione, la serie diventa quindi antologica e sarà sviluppata nuovamente da Mike Flanagan, che ha scritto, diretto e prodotto la prima stagione e Trevor Macy, che invece era produttore esecutivo.

Poco dopo la conclusione della prima stagione Mike Flanagan infatti aveva dichiarato: “ci sono tante storie che possiamo raccontare, fuori o dentro Hill House. Non voglio anticipare nulla sulla seconda stagione, fino a quando Netflix, Paramount, e Amblin non decideranno se ordinarla.” Qui le altre dichiarazioni.

La coppia infatti ha firmato un accordo di produzione in esclusiva con Netflix, almeno per la parte che riguarda i prodotti televisivi. In seguito al nuovo accordo la coppia svilupperà una serie di nuovi progetti televisivi tra i quali rientra la nuova stagione, The Haunting of Bly Manor.

The Haunting of Bly Manor trae ispirazione dal romanzo di Henry James dal titolo “Il giro di Vite (The Turn of the Screw). Sarà ambientata interamente in una vecchia casa di campagna in cui è ambientato il libro. La storia è narrata una governante che è stata assunta da un importante uomo d’affari per allevare i suoi due nipoti. Al momento non ci sono ulteriori dettagli sulla trama della nuova stagione.

Il libro di Henry James è già stato adattato molte volte in progetti cinematografici e in altri formati: tra questi si ricordano film come Suspance del 1961 diretto da Jack Clayton. Oppure “Improvvisamente, un uomo nella notte“, un film del 1972 diretto da Michael Winner. In tv invece BBC film ha realizzato un film nel 2009 con Michelle Dockery (Downton Abbey) e Sue Johnston come protagoniste.