The Orville la commedia sci-fi di Seth MacFarlane torna dal 10 gennaio su Fox

The Orville la seconda stagione su Fox dal 10 gennaio

A dieci giorni dal debutto americano, arriva su Fox (canale 112 di Sky) la seconda stagione di The Orville, disponibile su Sky On Demand, in streaming su Sky Go e Now Tv. L’appuntamento con il primo episodio di The Orville è per giovedì 10 gennaio alle 21 in prima tv assoluta.

Creata e interpretata da Seth MacFarlane (il papà de I Griffin e American Dad per capirci) The Orville non è tanto una “parodia di Star Trek” quanto una serie tv comica da un’ora che ironizza sul mondo dello sci-fi, sui suoi stereotipi, sulle sue situazioni tipiche, colorandole di ficcante ironia.

MacFarlane si è ritagliato per se stesso il ruolo del capitano della Orville Ed Mercer, accanto a lui come primo ufficiale, l’ex moglie Kelly interpretata dall’ex Agents of SHIELD Adrianne Palicki.

Nella seconda stagione tutte le energie dell’equipaggio della USS Orville impegnata, come sempre, nell’esplorazione spaziale, saranno utilizzate per cercare il capitano Ed Mercer dopo la sua scomparsa. Una trama più o meno “orizzontale” per una serie che rimanda nello spirito ai classici procedurali sci-fi con casi di puntata da risolvere nell’arco di 40 minuti o di due episodi nei casi più estremi. A mantenere il filo tra le puntate ci pensa la vita all’interno della navicella spaziale.

La Orville è popolata da tanti e diversi personaggi tra cui il medico di bordo Claire Finn, interpretata da Penny Johnson Jerald che gli amanti delle serie tv ricorderanno in Castle e 24, il simpatico timoniere Gordon Malloy (Scott Grimes in passato in ER), l’alieno Bortus (Peter Macon), secondo ufficiale, proveniente dal pianeta Moclan, che ha qualche difficoltà a l’ironia dei suoi compagni di viaggio, Alara Kitan (Halston Sage), un alieno capo della sicurezza della Nave Spaziale e l’androide Isaac (Mark Jackson), che considera ogni forma di vita biologica (quindi l’intero equipaggio) una forma di vita inferiore e non fa nessun mistero delle proprie opinioni poco politicamente corrette.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento
Scrivi il tuo nome qui