The Resident 6 stagione su Disney+: amore, politica e medicina, la recensione

The Resident torna su Disney+ con la sesta stagione, l’appuntamento con i nuovi episodi è da mercoledì 11 gennaio 2023 con rilascio settimanale. La stagione 6 di The Resident termina martedì 17 gennaio 2023 negli Stati Uniti con il tredicesimo episodio, sarà infatti la stagione più breve di sempre con soli 13 episodi ordinati, uno in meno dei 14 della prima e della quarta stagione (la quinta ne ha avuti 23).

Al momento FOX che trasmette la serie prodotta da 20th Tv (Disney), non ha preso alcuna decisione sul futuro della serie. The Resident 7 ci sarà se si troveranno i giusti accordi con gli attori coinvolti, se non dovesse spuntare su Fox una serie nuova capace di conquistare subito il pubblico. Lo scorso anno il rinnovo arrivò soltanto a maggio a ridosso degli Upfront.

The Resident 6 stagione la trama

La serie tv The Resident ha sempre avuto una costruzione ondivaga. Nata per denunciare le falle del sistema sanitario americano, nelle prime stagioni ha avuto una declinazione molto vicina al thriller in alcune fasi, poi si è sempre più normalizzata sia sul fronte ospedaliero che delle relazioni umane concentrandosi sulla storia d’amore tra Nic e Conrad. La scorsa stagione The Resident ha dovuto fare i conti con l’addio di Emily VanCamp, interprete di Nic, che viene fatta morire in un incidente d’auto, superando il periodo di lutto con un salto temporale. In questo modo nel corso della quinta stagione si sono anche aperte le porte per una possibile nuova relazione per Conrad. Nel frattempo Bell ha scoperto di avere la sclerosi multipla, l’ospedale diventa pubblico aprendosi così a nuove sfide.

La sesta stagione è costruita su alcune storie principali su cui si innestano poi le diverse vicende ospedaliere: c’è la gravidanza di Padma che partorisce i gemelli avuti con donazione di sperma di AJ Austin che decide di occuparsi di loro; il dottor Sullivan mostra di avere ancora problemi di dipendenza; Bell e Voss si scontrano con il futuro governatore dello stato; Conrad è alle prese con una nuova relazione.

Il medical drama caotico – La recensione

The Resident anche nella sesta stagione conferma di essere un medical drama caotico, in cui le varie storylines si susseguono e si intrecciano in modo approssimativo, quasi come se non ci fosse una supervisione unica su tutta la serie e si vivesse alla giornata. Un “messy procedural” potremmo definirlo, incapace di trovare davvero un equilibrio tra i casi di puntata e le storie dei protagonisti.

Ma questa è forse la sua forza. Abbiamo assistito a talmente tanti cambi (a partire da Bell nato villain e diventato un amato protagonista) che questo caos finisce per essere la forza della serie, piena di protagonisti, di personaggi e per questo piena di storie da raccontare. La ricerca di un maggior dinamismo nelle storie è il punto di forza di The Resident che mescola politica e relazioni, psicologia e chirurgia, mostrando la sofferenza che si nasconde nell’animo umano anche dei migliori. Un’altra caratteristica della serie è la bonaria arroganza dei suoi protagonisti maschili, sono tutti sfacciatamente consapevoli delle proprie capacità da risultare aggressivi nel loro modo di agire, ma senza sfociare mai in un eccesso fastidioso. The Resident è una serie cui è difficile affezionarsi davvero, ma che alla si finisce sempre per guardare. 

Il cast

Matt Czuchry è fin dal primo episodio della prima stagione Conrad Hawkins, abile nel diagnosticare malattie complesse, appassionato, amorevole ma anche capace di essere duro e spietato quando serve. Il suo ammaliante sorriso stende pazienti e spettatori. Accanto a lui Manish Dayal e Devon Pravesh, Bruce Greenwood è Randolph Bell, Malolm-Jamal Warner è il dottor AJ Austin abile cardiochirurgo soprannominato “il rapace”.

Jane Leeves è Kitt Voss chirurgo ortopedico e CEO dell’ospedale. Jessica Lucas è Billie Sutton, neurochirurga e amica di Nic; Anuja Joshi è Leela Devi, Kaley Ronayne è Cade Sullivan e Andrew McCarthy è suo padre Ian Sullivan.

La recensione in breve

The Resident è un medical drama caotico che cerca di creare dinamismo e movimento mescolando le storie, sviluppando più storylines in parallelo ma faticando a trovare davvero un centro, rendendo difficile affezionarsi alle storie ai personaggi.

Voto:
6/10
6/10
Riccardo Cristilli
Riccardo Cristilli
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a [email protected] o [email protected]