Home Netflix

The Silent Sea la recensione: su Netflix l’incubo lunare visto dalla Corea del Sud

The Silent Sea
Han Yunjae Gong Soohyuk

The Silent Sea su Netflix la serie tv della Corea del Sud disponibile dal 24 dicembre in streaming

Debutta oggi venerdì 24 dicembre in streaming su Netflix con i suoi 8 episodi The Silent Sea serie tv che arriva dalla Corea del Sud e dipinge un mondo da incubo in cui alla ricerca di una speranza per una terra a corto di acqua, una missione lunare si ritrova intrappolata in una base spaziale dovendo fare i conti con una misteriosa minaccia.

La serie tv al momento non è stata ancora rinnovata e avendo visto tutti gli episodi in anteprima, non è possibile prevedere se ci sarà o meno una seconda stagione. The Silent Sea è basata su un cortometraggio di Choi Hang-yong (regista della serie) dal titolo The Sea of Tranquillity (Mare tranquillitatis è il nome del mare lunare). Tra i protagonisti della serie c’è Bae Doona che è già su Netflix nel cast di Sense8.

- Pubblicità -

The Silent Sea la trama della serie Netflix

La trama di The Silent Sea ci porta in un futuro prossimo in Corea del Sud, in una realtà stravolta dalla siccità in cui l’acqua è diventato un bene raro e contingentato dallo stato e la ricerca di nuove risorse diventa fondamentale. L’agenzia spaziale decide così di dar vita a una missione per raggiungere una base lunare abbandonata da tempo e recuperare alcuni campioni che potrebbero dare una svolta al futuro dell’umanità. Ma quello che astronauti e scienziati scopriranno sulla Luna è qualcosa di imprevedibile e misterioso.

The Silent Sea la recensione

Seriamente dopo Squid Game e Hellbound c’è un’altra serie tv coreana da guardare? La considerazione ironica passa sicuramente nella testa di tutti, abituati al linguaggio dinamico americano e allo stile introspettivo europeo, non è sempre semplice inserire nel nostro palinsesto prodotti nuovi. Eppure, tra i tanti difetti di Netflix, la facilità di scoprire prodotti internazionali è uno dei suoi punti di forza e The Silent Sea è una serie tv pronta a stupire.

- Pubblicità -

Disponibile già anche doppiata, la serie tv ci dipinge un futuro da incubo in cui l’acqua è razionata e il quantitativo disponibile per ciascuno è legato al livello sociale cui si appartiene. La Corea del Sud non deve essere un paese pieno di ottimisti visti gli incubi che ci arrivano dai quei territori. La missione spaziale incaricata di recuperare dei preziosi campioni si ritrova in una base lunare in cui nulla è come si aspettavano anche per colpa di dirigenti governativi che non hanno mai raccontato la verità. Il desiderio di salvare l’umanità fa andare avanti gli scienziati e gli astronauti in missione costretti però a fare i conti con una minaccia silenziosa e temibile che si nasconde proprio nella fonte di speranza per il futuro (di più non si può rivelare).

Il ritmo cadenzato e l’ambiente ristretto della base lunare, amplificano le atmosfere vicine all’horror di questa serie tv che non ha come obiettivo quello di spaventare quanto quello di affascinare lo spettatore attraverso suggestioni profonde in grado di colpire le nostre sensibilità e il nostro senso dell’etica e della morale. Voto 7.5

Il cast

  • Gong Yoo è Han Yoon-jae
  • Bae Doona è Dottoressa Song Ji-an
  • Lee Joon è Captain Ryoo Tae-seok
  • Heo Sung-tae è Kim Jae-sun
  • Lee Moo-saeng è Gong Soo-hyuk.

The Silent Sea è da vedere se…

… vi piace la filmografia della Corea del Sud e i loro incubi inquietanti, ma anche se amate serie “spaziali” come Another Life, For all Mankind (anche se molto diversa), catastrofiche come Snowpiercer. Per scoprire altre serie tv da vedere simili c’è l’app gratuita dei nostri partner TV Tips. Divertirvi a cercare il vostro nuovo amore seriale potete sfruttare la funzione “match” per trovare nuove serie: scarica l’app, il tuo prossimo amore seriale ti aspetta.

PANORAMICA RECENSIONE
Riccardo Cristilli
7.5
The Silent Sea su Netflix dal 24 dicembre la trama, il cast, la recensione della nuova serie tv della Corea del Sud in streamingthe-silent-sea-serie-tv-netflix-trama-cast-recensione-quando-in-streaming