The Summer I Turned Pretty, un nuovo young adult per Prime Video – Nuovi Progetti

- Pubblicità -

The Summer Trilogy, Amazon Prime Video ordina un young adult tratto dalla trilogia di romanzi di Jenny Han, autrice di Tutte le Volte che ho scritto ti amo

Il genere young adult è una chiara priorità per Amazon Prime Video, che nei mesi scorsi ha ordinato una grande quantità di progetti legati a questo genere, che pare funzionare considerando il successo di The Wilds, l’unico finora arrivato nei nostri schermi. La lista oggi si allunga con l’annuncio dello sviluppo di un adattamento televisivo di The Summer i Turned Pretty, serie di romanzi (in Italia conosciuta con il titolo The Summer Trilogy) scritta da Jenny Han, autrice di Tutte le volte che ho scritto ti amo, da cui Netflix ha realizzato dei film.

La serie, che sarà composta da otto episodi, sarà sceneggiata dalla stessa autrice dei romanzi, che ricoprirà anche il ruolo di showrunner con Gabrielle Stanton (Haven, The Flash). La serie è prodotta dalla WIIP e da Amazon Studios. The Summer I turned Pretty (The Summer Trilogy) sarà un drama multigenerazionale che si focalizzerà su un triangolo amoroso tra una ragazza e due fratelli. Ma non solo, si esploreranno anche i rapporti madre-figli e il potere delle amicizie femminili. Il libro racconta la storia di Isabel “Belly” Conklin e dell’estate che passerà a Cousin’s Beach insieme alla madre, al fratello, alla migliore amica della madre e i suoi due figli.

- Pubblicità -

Gli altri progetti annunciati

FX ha ordinato il pilot dell’adattamento del romanzo di Sam Greenlee, The Spook Who Sat By the Door, progetto prodotto da Lee Daniels (Empire), scritto da Leigh Dana Jackson e diretto da Gerard McMurray. La serie racconterà la storia, inventata, di Dan Freeman, la prima spia afroamericana assunta dalla CIA verso la fine degli anni sessanta.

FOX ha ordinato ufficialmente una comedy animata prodotta da Dan Harmon (Rick & Morty, Community) che debutterà nel canale in chiaro nel corso del 2022. La serie è ambientata nell’antica Grecia e racconterà la storia di una famiglia di umani, dei e mostri che cercheranno di governare la prima città del mondo senza farsi la guerra.

Apple TV+ ha ordinato Jane, una nuova serie per bambini e famiglie prodotta da J.J. Johnson con la Sinking Ship Entertainment e da Jane Goodall Institute. Jane è una serie che userà elementi creati con il CGI in un contesto live action, racconterà la storia di Jane Garcia, una bambina di dieci anni con una grande immaginazione. Jane e i suoi amici giocheranno a proteggere un animale in pericolo, con ogni episodio che si concentrerà su una specifica “missione”.

Netflix ha ordinato una nuova serie originale messicana prodotta da James Schamus, co-sceneggiata con Monika Revilla e Fernanda Melchor. I dettagli sulla serie non sono stati rivelati, ma sarà girata in spagnolo proprio in Messico e debutterà entro la fine dell’anno.

Negli ultimi giorni nel “mercato dei diritti” è arrivato un nuovo titolo che ha suscitato l’interesse di 14 case di produzione. Si tratta del romanzo Falling scritto da T.J. Newman, una hostess che ha già fatto notizia per aver firmato un accordo lucrativo con la Simon & Schuster per la pubblicazione di due romanzi. Falling è un romanzo ambientato ad alta quota, con 140 passeggeri ignari del fatto che mezz’ora prima la famiglia del pilota dell’aereo è stata rapita, quindi adesso per garantire la loro sicurezza il pilota dovrà seguire le direttive dei rapitori e infine far schiantare l’aereo. Pare che siano già arrivate due offerte, una da una casa di produzione per realizzare un film, e un’altra da parte di un canale per realizzare una miniserie.

Amazon Studios ha annunciato un accordo di produzione in esclusiva con la Outlier Society di Michael B. Jordan, che oltre a garantirgli i diritti in esclusiva dei film prodotti dalla società dopo l’uscita al cinema, include anche la produzione di contenuti seriali. Tra questi dovrebbe esserci una serie che racconterà la storia del pugile Muhammad Ali, di cui Jordan è grande Fan. La serie sarà prodotta da Jordan con la Roc Nation di Jay-Z e gli eredi del pugile. La serie sarà scritta da Josh Wakely e Jordan non sarà il protagonista, preferendo l’opportunità di restare dietro le quinte per aiutare a raccontare una grande storia.

- Pubblicità -