Tutto il Mondo Fuori, storie di errori e rinascita dal carcere, mercoledì 13 maggio su NOVE

tutto il mondo fuori

Tutto il Mondo Fuori, un viaggio tra storie di errore e rinascita, in onda mercoledì 13 maggio alle 21:25 su NOVE

Tre detenuti nel carcere di Padova “Due Palazzi”, tre uomini dalle storie diverse fatte di errori, sofferenza e rinascita, saranno al centro del documentario, Tutto il mondo Fuori, che andrà in onda mercoledì 13 maggio alle 21:25 su NOVE. Il documentario diretto da Ignazio Oliva, scritto con la collaborazione di mons. Dario Edoardo Viganò e Don Marco Pozza.

Le riprese del documentario sono terminate poco prima del lockdown imposto dall’emergenza Coronavirus e la scelta di mandare in onda il progetto in questo momento assume un significato, una forza e una attualità ancora maggiori.

Tutto il Mondo Fuori, di cosa parla?

Il Cappellano del carcere Don Marco Pozza (Thiene, 1979), scrittore e giornalista, seguito dalle telecamere, accompagna lo spettatore in un mondo poco conosciuto ai più. Incontrerà il Direttore del carcere, gli agenti di polizia penitenziaria, i detenuti e i loro affetti, per raccontare le sfide e le difficoltà della vita carceraria, l’importanza del lavoro come veicolo di riscatto e i desideri per un futuro colmo di speranza.

La storia della rieducazione dei detenuti passa attraverso il riconoscimento dei propri sbagli. Segue un tracciato fatto di lavoro, studio e sport offerto dall’Istituto di pena, grazie alle cooperative legate al territorio. La comunità protagonista del documentario è la medesima che, per volere di Papa Francesco, ha composto le meditazioni della via Crucis del Venerdì Santo di quest’anno. Un gesto che ha commosso il mondo intero.

Tutto il Mondo Fuori, in streaming

Il documentario è una produzione Officina della Comunicazione, realizzato grazie alla stretta collaborazione con la direzione del carcere Due Palazzi di Padova. Ed è già disponibile sulla piattaforma Dplay Plus (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Il documentario sarà poi disponibile, con pubblicità, nella versione gratuita di DPlay, dopo la messa in onda su NOVE.

NOVE è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9.