Un milione di Piccole Cose non più su Rai 2, prosegue su Rai Premium dal 4 novembre

ABC ordina A Million Little Things
- Pubblicità -

Un Milione di Piccole Cose – A Million Little Things oggi non più su Rai 2 al suo posto riparte Blue Bloods

Un Milione di Piccole Cose – A Million Little Things ha resistito due stagioni alle 18.50 su Rai 2, da oggi lunedì 25 ottobre la programmazione della serie tv è interrotta, per questo oggi non troverete in onda il primo episodio della terza stagione della serie tv.

Bistrattata in un orario immeritato e decisamente poco adatto, la serie ha resistito fin troppo con ascolti intorno ai 300 mila spettatori. Dopo un esperimento di circa tre mesi, Rai 2 ha deciso di sostituire la serie con il più classico Blue Bloods per ricreare quelle due ore di procedurali che portano al Tg2 delle 20:30.

- Pubblicità -

Come Vedere Un milione di Piccole Cose

Come riportato da davidemaggio.it e da antoniogenna.com Un milione di Piccole Cose – A Million Little Things proseguirà su Rai Premium con la terza stagione in prima visione dal 4 novembre al pomeriggio (15:55 circa) nello spazio in cui finora erano in onda le repliche degli episodi di Rai 2.

Purtroppo la serie tv attualmente non è disponibile in streaming su nessuna piattaforma, nemmeno su RaiPlay nonostante la messa in onda della serie. Probabilmente prima o poi approderà su una piattaforma, anche se la distribuzione è in mano a ViacomCBS pur essendo prodotta da Kapital e ABC Signature, quindi è difficile fare previsioni su un possibile approdo.

Le ragioni di un flop

Perchè A million Little Things non ha funzionato su Rai 2? Obiettivamente non era difficile prevedere che la serie potesse non ottenere il riscontro sperato, come avevamo già anticipato nella nostra recensione – presentazione della serie. Pur lodando il tentativo di Rai 2 di allargare la platea di serie tv da trasmettere nella fascia preserale, è difficile immaginare che una serie con una forte trama orizzontale possa funzionare in un appuntamento quotidiano.

Una serie di questo tipo deve essere seguita in modo continuativo e non saltuario, bisogna imparare a conoscere i personaggi, seguirne le vicende, capirne gli alti e bassi della loro esistenza. L’unico modo possibile per potersi affezionare, per ridere, piangere insieme a loro.

- Pubblicità -