Una Parola di Troppo su Rai 2 un nuovo game show con Giancarlo Magalli

una parola di troppo
- Pubblicità -

Una Parola di Troppo come funziona il programma su Rai 2 condotto da Giancarlo Magalli

Lasciati i Fatti Vostri, Giancarlo Magalli prende la guida di un nuovo game show Una Parola di Troppo in onda su Rai 2 dal lunedì al giovedì alle 17:15 subito dopo Detto Fatto. Adattamento del format Lingo distribuito da All3Media, in onda da oltre 30 anni con edizioni in tutto il mondo, si tratta di un programma costruito sulle parole, prodotto da Stand By Me per Rai 2.

Giancarlo Magalli porta nelle case degli spettatori giochi di parole, scherzi, risate ma anche aneddoti, curiosità sulla lingua italiana tra significati ed etimologie.

- Pubblicità -

Come Funziona Una Parola di Troppo

In ogni puntata di Una Parola di Troppo, su Rai 2 alle 17:15, si sfidano 3 coppie di concorrenti, provando a rispondere a ognuno dei giochi previsti. Tra i concorrenti ci sono diciottenni, 85enni, nonni, padri e figli, nipoti e ciascuno porterà con sè un portafortuna.

Le manche sono 6 a ogni manche si accumula del denaro da 200 a 3000 euro. Due squadre verranno eliminate nel corso nella puntata e si aggiudicheranno delle calze con il viso di Giancarlo Magalli e il logo del programma, un regalo destinato a diventare cult (o almeno sperano dal programma). La coppia di concorrenti che arriverà all’ultimo gioco, il superlingo, proverà a vincere il montepremi finale.

I Giochi

Una Parola di Troppo è un game show linguistico condotto da Giancarlo Magalli. Ecco i giochi che ci saranno nel corso del programma:

  • Lingo: i concorrenti devono indovinare la parola giusta che inizia con una lettera data e ha un numero preciso di lettere (con S 5 lettere per esempio), a ogni manche le lettere aumentano
  • Parole Parole Parole: ogni squadra ha 5 tentativi per comporre parole più lunghe possibili che contengano 12 o più lettere date
  • Parola Fantasma: Con una definizione e una griglia di 10 caselle, devono indovinare la parola corrispondente
  • Pesa le Parole: le squadre devono risolvere un’anagramma scegliendo la lunghezza della parola

Fonte: ufficio stampa Rai, tvblog

- Pubblicità -