Vatican Girl: la scomparsa di Emanuela Orlandi, su Netflix una docu-serie torna sul misterioso caso

Vatican Girl: La scomparsa di Emanuela Orlandi trailer e anticipazioni della docu-serie dal 20 ottobre in streaming

Sono passati 39 anni da quel 22 giugno 1983 quando una ragazza sparì nel nulla lasciandosi dietro una scia di misteri, silenzi che coinvolgono più o meno la chiesa. Una storia di cui si conoscono poche verità e tante menzogne e per questo trattata sempre con rispetto e delicatezza. La storia è quella di Emanuela Orlandi che rivive nella docu-serie inglese di Netflix Vatican Girl: La scomparsa di Emanuela Orlandi.

Prodotta da RAW, società di produzione inglese, i 4 episodi di Vatican Girl sono scritto da Mark Lewis, vincitore dell’Emmy per la docu-serie Don’t F**k with Cats: Hunting an Internet Killer, prodotta da Chiara Messineo con Tom Barry e Dimitri Doganis di RAW. Il trailer mostra subito lo stile della docu-serie che unisce testimonianze con interviste e ricostruzioni da fiction:

Tra le voci presenti nella docu-serie quella di Andrea Purgatori e del fratello di Emanuela, Pietro Orlandi che guidano la serie. All’interno di Vatican Girl ci saranno appunto nuove interviste con la famiglia Orlandi e testimoni che non avevano mai parlato prima. Ne emerge l’immagine di una rete di segreti che dovevano e devono essere mantenuti tali a ogni costo. Atmosfere, segreti e misteri che sicuramente affascineranno il pubblico di Netlfix facendo salire la docu-serie in Top Ten.

Sul Corriere della Sera Andrea Purgatori anticipa come nella serie per la prima volta un’amica di Emanuela rivela un segreto a lungo mantenuto, una confidenza fattale da Emanuela poco prima della scomparsa e legata a un importante membro della chiesa che le aveva fatto un approcciò sessuale. Un evento che turbò la ragazza.