We Are Who We Are gli ultimi due episodi stasera venerdì 30 ottobre su Sky e Now Tv

we are who we are

We Are Who We Are anticipazioni degli ultimi episodi di venerdì 30 ottobre su Sky e Now Tv. La seconda stagione si farà?

Ultimi due episodi per We Are Who We Are venerdì 30 ottobre su Sky e Now Tv, la serie tv diretta da Luca Guadagnino prodotta da The Apartment per Sky e HBO arriva così al gran finale. Dopo aver raccontato i misteri dell’adolescenza attraverso il punto di vista di un gruppo di ragazzi che abitano una base militare americana in Italia, l’epilogo vedrà i ragazzi sconvolti da un drammatico avvenimento e tutti i protagonisti costretti a fare i conti con una dolorosa realtà.

Racconto potente ma dallo stile delicato e affascinante, la serie offre uno sguardo sui turbamenti dell’adolescenza, di chi sta scoprendo il proprio corpo, la propria sessualità (qui la recensione completa).

Gli episodi finali del 30 ottobre

Nel settimo episodio, una tragica notizia sconvolge l’intera base militare di Chioggia. Tutti i protagonisti provano ad elaborare il terribile avvenimento, mentre i rapporti tra Richard (Scott Mescudi), il padre di Caitlin, e Sarah (Chloë Sevigny), la madre di Fraser, diventano sempre più tesi, l’uomo, un trumpiano convinto, non sembra aver fatto i conti con il fatto di esser guidato da una donna lesbica e quanto successo fa precipitare la situazione. In un momento così delicato, Caitlin (Jordan Kristine Seamón) si riavvicina al suo ex, Sam (Ben Taylor), e insieme al gruppo di amici va a bere nella villa dove hanno celebrato il matrimonio di Craig e di Valentina. Nel frattempo, Sarah scopre la relazione di sua moglie Maggie (Alice Braga) con la madre di Caitlin e fa trasferire a Chicago la famiglia della ragazza.

Nell’episodio finale, Caitlin si prepara per il trasferimento a Chicago. Prima della partenza, Fraser (Jack Dylan Grazer) le propone di scappare insieme a Bologna per andare a vedere il concerto al Locomotiv Club di Blood Orange – suoi alcuni dei brani più rappresentativi della colonna sonora. Mentre Caitlin e Fraser fanno l’autostop per raggiungere Bologna, conoscono un ragazzo, Luca. Intanto Caitlin, in abiti maschili, conosce una barista che la crede transgender. Inizialmente, Caitlin sembra contenta della cosa, ma poi entra in crisi e scappa alla stazione per prendere il primo treno. Prima di partire, però, vivrà una sorpresa inaspettata.

Ha un qualcosa di magico l’episodio finale di questa straordinaria serie. La semplice naturalezza che ci ha accompagnato per 7 puntate, esplode in quest’ultima folle corsa che viviamo insieme ai due protagonisti. Ciascuno è alle prese con il sogno di una vita ancora tutta da vivere e che sta iniziando a scoprire ma si renderà presto conto di aver ancora bisogno dell’altro.

La seconda stagione si fa?

Al momento non c’è ancora nulla di ufficiale ma nel corso della conferenza stampa di presentazione, Luca Guadagnino ha aperto alla possibilità di un nuovo ciclo di episodi, quindi sembra possibile che potremmo tornare a raccontare il mondo dei protagonisti di We Are Who We Are.

We Are Who We Are La trama e i personaggi

Jack Dylan Grazer interpreta Fraser, un quattordicenne timido e introverso, che da New York si trasferisce in una base militare in Veneto con la madre Sarah (Chloë Sevigny) e la compagna Maggie (Alice Braga), entrambe in servizio nell’esercito statunitense. Oltre a doversi abituare a una nuova realtà, Fraser dovrà imparare a conoscere se stesso.

Qui incontrerà Caitlin (Jordan Kristine Seamón) un’adolescente apparentemente spavalda e sicura di sé che vive da anni con la sua famiglia nella base e parla italiano. Col passare del tempo Fraiser diventerà molto amico di Caitlin. Insieme intraprenderanno un cammino che auto-scoperta durante l’estate. Gli amici credono che Fraiser e Caitlin stanno insieme, ma lui in realtà sente molto la mancanza del suo amico d’infanzia, Mark, mentre svilupperà dei sentimenti verso un soldato più grande di lu.

Rispetto al fratello maggiore Danny (Spence Moore II), Caitlin ha un rapporto più stretto con il padre Richard (Kid Cudi) che non con la madre Jenny (Faith Alabi), con la quale la comunicazione è più difficile.

Caitlin è la figura cardine del suo gruppo di amici, di cui fanno parte Britney (Francesca Scorsese, figlia di Martin), una ragazza schietta, arguta e sessualmente disinibita, Craig (Corey Knight), un allegro e bonario soldato di circa vent’anni, Sam (Ben Taylor), il geloso ragazzo di Caitlin che è anche il fratello minore di Craig, Enrico (Sebastiano Pigazzi nipote di Bud Spencer), uno spensierato diciottenne del Veneto che ha un debole per Britney, e infine Valentina (Beatrice Barichella), una ragazza italiana. Tom Mercier è Jonathan, un assistente di Sarah.