- Pubblicità -

X Factor 2022, le dichiarazioni dalla conferenza stampa

Data:

- Pubblicità -

X Factor 2022 scalda i motori per un’edizione più rinnovata che mai. Le dichiarazioni dalla conferenza stampa

Tutto è pronto per la nuova attesa edizione di X Factor 2022, show Sky Original prodotto da Fremantle, è dal 15 settembre ogni giovedì su Sky e in streaming su NOW. In questa edizione sono diverse le novità, prima di tutte la conduzione affidata alla cantante nonché ex concorrente del programma Francesca Michielin.

Grande novità anche dietro il bancone della giura, completamente rinnovata anche se con un atteso ritorno: ovvero Fedez. Il rapper è, infatti, stato a lungo giudice del programma dopo aver lasciato la leadership del bancone nel 2018. Gli altri membri della giuria sono Ambra Angiolini, Rkomi e Dargen D’Amico. Torna anche il pubblico in presenza dall’inizio, dopo anni segnati dalla pandemia e dal distanziamento sociale.

- Pubblicità -

Si parte con le tradizionali Audition (15, 22 e 29 settembre, sempre su Sky e NOW), in cui gli artisti si esibiranno e presenteranno il proprio progetto musicale con la speranza di ricevere come sempre almeno 3 sì per poter proseguire, arriveranno i Bootcamp (6 e 13 ottobre), con il classico ed elettrizzante meccanismo degli switch sulle ambitissime e agognate sedie (che quest’anno saranno 6).

Le dichiarazioni dalla conferenza stampa

Francesca Michielin: É un’emozione fortissima. Mi sembra di rivivere quello che ho vissuto dieci anni fa. Capisco bene come si sentono i ragazzi, ed è bellissimo così tanto talento quest’anno. Mi hanno sempre detto che il conduttore deve essere imparziale ma non riesco (ride). Mi emoziono, ogni tanto non sono d’accordo ma mi sto divertendo. Bellissima avventura e ho davanti a me quattro fighi.

Ambra Angiolini: Apprendo oggi che vengo inglobata in un programma dove la parola d’ordine è normalità. Ho fatto un provino, come faccio sempre, è mi hanno detto sì. Questa volta volevo proprio esserci e probabilmente ho fatto qualcosa in più. I requisiti per sedere al tavolo erano tantissimi, ho capito che forse una chiave in più l’avevo. Ho trovato dei colleghi interessante, con Fedez avevamo litigato prima di conoscerci (riferito a un gossip uscito prima delle registrazioni), con Dargen siamo compagni di tavolo ed è stato fondamentale. Rkomi lo conoscevo musicalmente, ma ho scoperto un ragazzo dalle tante dimensioni emotive. Questa esperienza me la ricorderò per sempre.

Rkomi: Io me la vivo come se fosse sempre un nuovo inizio. Per me lo è sempre, anche fuori dalla musica. Nonostante l’emozione che avrò durante tutto questo percorso, cercherò di vivermi questa esperienza in maniera più spontanea possibile. Voglio aiutare ed essere aiutato.

Fedez: Ho sempre vissuto in maniera traumatica la mia dipartita dal programma. Quando Eliana è tornata nel team ci siamo sempre sentiti, anche quando non ero giudice e quando il terreno era propizio sono tornato. Ci aspetta una grande sfida, so chi ha calcato il palco e i talenti. X Factor mi ha battezzato dal punto di vista televisivo ed è stata una nave scuola. Credo che abbiamo fatto un bel programma e la grande differenza che io mi porto, rispetto agli anni precedenti, è non prepararmi. Quest’anno sarò libero.

Dargen D’Amico: Spero di far pentire la rete più tardi possibile. Non vi nascondo che il punto fondamentale è la musica e lavorare con artisti. Mi concentro su questo, poi ho rapporti di amicizia e affetto con tutti i miei compagni. Quale migliore occasione per dare il peggio di me.

Antonella d’Errico, Executive Vice President Programming Sky Italia: X Factor è un talent musicale – il nostro programma di punta –  e ha bisogno di una continua trasformazione. è impattato dal contesto sociale, mood e gli ultimi due anni sono stati contraddistinti dalla pandemia. Con coraggio abbiamo cercato di rappresentare questo tipo di mood, anche con le audizioni intime. Lavoriamo un anno intero al programma e abbiamo sentito il bisogno collettivo di un’apertura, per fare entrare la vita. In quest’ottica abbiamo ribaltato il programma, così abbiamo riaperto il programma al pubblico, proprio perché vogliamo proiettare la nostra voglia d’intrattenimento e di leggerezza. Il primo pensiero è rimanere fedeli al nostro DNA, per questo abbiamo chiesto a Francesca Michielin di condurre e a Fedez di tornare al bancone. Ringrazio anche gli altri compagni di avventura: Ambra, ha accettato la sfida come una prima volta; Dargen, per la sua ironia tagliente; Rkomi, rappresenta qualcosa di molto attuale e ha una dimensione sua.

Eliana Guerra, Co-Ceo Fremantle: Quest’anno mi sembra di cominciare da capo e parte da Fedez. Abbiamo vissuto tanto programma insieme e ripartire insieme a lui è bello. Io c’ero quando Francesca è entrata in un gabbiotto e ha cantato per la prima volta al programma; per me è una delle cose più giuste che ci potesse capitare. Ambra; sono emozionata di lavorare con lei, credo che rappresenti al contemporaneità ed è un crossover. è tanto, tanto come donna con una grande maturità di vita e ha vissuto la musica in tanti modi diversi. Rende la conversazione al tavolo interessante e dimostra come le arti si possono mischiare. Dargen; dietro gli occhiali ci sono anche delle lacrime. Ci eravamo già sfiorati per X Factor ed è stato bello pensarlo giusto al nostro tavolo adesso. Porta una grande competenza musicale, ironia e sagacia. Ha una grande profondità ed emotività. Rkomi: è stato un incontro folgorante e sono felice di averlo a bordo. Lo ringrazio anche per la fiducia che ci ha dato, anche per il suo momento d’oro di carriera. Il fatto che accettasse di sedere al nostro tavolo è motivo di orgoglio per noi. Per i ragazzi è un riferimento, come qualcuno che ce l’ha fatta.

La parola più bella che possiamo dire di questa edizione è: normalità. Normalità in tutto, dal cast e i ragazzi che sono tornati a vivere dopo la pandemia. Questa normalità si vede anche sul palco e dalle sfumature che portano. Anche il ritorno del pubblico è stato essenziale.

Novità X Factor 2022

Per la prima volta nella storia del programma il pubblico accompagnerà i giudici dai primissimi ascolti fino alla scelta dei 3 componenti di ciascuna squadra. La scelta che i quattro giudici di quest’anno dovranno compiere sarà più sentita, non solo perché gli spettatori sugli spalti dell’Allianz Cloud faranno sentire ai giudici il proprio parere in tempo reale, ma anche perché la fase di Last Call in questa nuova stagione sarà tutta nuova.

Il meccanismo di quest’anno prevede che sul palco tornino le 6 sedie e i giudici, riascoltando tutti i contendenti del proprio roster, possano scegliere dunque il trio che vorranno portare ai Live Show. Questi ultimi prenderanno il via dal 27 ottobre, dal Teatro Repower di Assago, alle porte di Milano.

- Pubblicità -
Luca Lemma
Luca Lemma
Beh, che dire: amo le Serie tv e il Cinema. Ah, anche mangiare: ma questo è un altro discorso. Scrivo, riprendo, scatto e post-produco. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it
- Pubblicità -