Zack, cane eroe stasera in tv, trama e cast

Stasera in tv nella settimana della memoria, mercoledì 25 gennaio 2023 su Rai 1 è in onda il film Zack, Cane eroe in prima visione in prima serata dalle 21:25. Il film è del 2020 diretto da Lynn Roth ed è conosciuto a livello internazionale come Shepherd: The Story of a Jewish Dog passato per i circuiti dei vari festival e poi diffuso tra il 2020 e il 2021 soprattutto in streaming o in DVD. Al centro la storia dell’amicizia tra un bambino e un cane con sullo sfondo i campi di sterminio nazisti. Il film è tratto dal romanzo israeliano The Jewish Dog.

Zack cane eroe la trama del film

La trama di Zack Cane eroe ci fa precipitare nell’orrore della seconda guerra mondiale, per non dimenticare mai quello che è stato e quello che non deve tornare mai. Siamo a Berlino, durante la Seconda guerra mondiale e al culmine della persecuzione razziale nazista. Le famiglie ebree vengono deportate verso i campi di sterminio e fra queste c’è anche quella del piccolo Joshua.

Il cane Jack viene così separato dalla sua famiglia ebrea e adottato da un ufficiale delle SS che con gusto sadico, lo addestra ad attaccare e radunare gli ebrei nei campi di concentramento. Un giorno però nel campo trova Joshua il suo vecchio padrone e il richiamo dal passato si fa sentire. I due scapperanno insieme dal campo e dopo un lungo vagabondare saranno salvati dai partigiani che lo aiuteranno a tornare a Israele.

Il cast

Il giovane protagonista di Zack, cane eroe è interpretato da August Maturo che è quindi Joshua. Ken Duken è Ralph, Ayelet Zurer è Shoshonna, Adam Porogi è Samuel, Lois Robbins è Greta, Viktoria Stefanovszky è Rachel, Miklos Kascsy è Frank Heinz.

In tv e in streaming

L’appuntamento con Zack, cane eroe è in tv su Rai 1 mercoledì 25 gennaio 2023 alle 21:25 anche in streaming su RaiPlay. In alternativa lo troviamo a noleggio e/o acquisto su Prime Video, Rakuten, Apple Tv, Google Play/You Tube, Timvision, Chili.

Redazione Dituttounpop
Redazione Dituttounpop
Siamo la redazione di dituttounpop... sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Ci trovate anche sui social. Ciao.