All American, The CW ordina tre episodi aggiuntivi della serie

All American

All American, The CW ordina tre episodi aggiuntivi alla seconda stagione, dopo il debutto in crescita nel nuovo slot del lunedì. Notizie del giorno.

Forte del buon risultato ottenuto nel nuovo slot del lunedi (secondo i canoni di The CW), la serie tv All American, in onda ogni lunedì su The CW, ha ricevuto un’estensione dell’ordine della seconda stagione.

The CW infatti aveva ordinato solo 13 episodi per la seconda stagione di All American, una sorta di precauzione che i canali americani usano per le serie al secondo anno, per capire se gli ascolti si stabilizzano e poi eventualmente ordinare episodi aggiuntivi. Gli episodi ordinati sono 3, che porteranno il totale a 16 per la seconda stagione.

Stagione considerata ormai completa, se consideriamo che sempre meno serie, soprattutto su The CW, ricevono il classico ordine da 22 episodi, soprattutto se non si tratta di serie particolarmente amate dal pubblico (anche se guardate in streaming, o registrate).

Tornando a All American, la serie ha debuttato lunedì con uno 0.3 di rating e 926 mila spettatori, il dato migliore dal 28 novembre 2018, in crescita del 35% nel totale spettatori e del 95% nel rating, rispetto alla premiere della prima stagione. Sintomo che l’accordo tra The CW e Netflix funziona in alcuni casi, e che una porzione di pubblico che ha scoperto la serie su Netflix nel periodo in cui non era in onda, si è trasferito sul canale. Le serie The CW infatti, sono disponibili su Netflix USA 8 giorni dopo la conclusione della stagione su The CW, cosa che non vale più per le novità di quest’anno, qui i dettagli.

Le altre notizie del giorno

  • David Oyelowo (Selma) sarà il protagonista di The President is Missing, il drama in sviluppo per Showtime tratto dall’omonimo libro del Presidente Clinton e James Patterson. Con l’arrivo dell’attore, Showtime ha ordinato ufficialmente il pilot della serie che verrà girata nel 2020. La serie racconterà la storia di un vicepresidente senza ambizioni che per caso diventerà Presidente. Dal nulla si troverà in mezzo a segreti governativi, e crisi sia mondiali che interne alla Casa Bianca. Li si troverà a un bivio: continuare a testa bassa oppure far affidamento al suo istinto e prendere una posizione.
  • Francois Arnaud entra nel cast di The Moodys (prima conosciuta con il titolo A Moody Christmas), la comedy che FOX userà nelle vacanze, natalizie e non. Arnaud sarà Dan, il più giovane dei figli della famiglia Moody, il più creativo ma troppo romantico. Dan è un fotografo freelance che adesso lavora come assistente in un set pubblicitario. Nel cast arriva anche Josh Segarra che interpreterà Marco un rappresentante che riesce a convincerti a comprare di tutto. E’ il figlio degli zii Eugenio e Kathy.

Nuovi progetti

  • ABC Signature (un ramo dei Disney TV Studios che includono anche 20th Century FOX e ABC Studios), ha acquistato i diritti del libro Inland di Téa Obreht, per sviluppare una serie tv. Il progetto sarà prodotto da Drew Goddard e Sarah Esberg. Il libro racconta la storia di due persone straordinarie che si scontreranno nelle terre desolate dell’Arizona nel 1893. Nora è una donna di frontiera che aspetta il ritorno del marito, un giornalista che è andato alla ricerca di acqua, e del figlio che è scomparso dopo un litigio familiare piuttosto violento. Nora vive con il figlio più piccolo che crede che una misteriosa bestia viva nei territori intorno alla loro casa. L’altro protagonista è Lurie, un immigrato, ed ex-fuorilegge che è perseguitato da fantasmi. Vede anime perdute che vogliono qualcosa da lui, troverà sollievo da questa situazione seguendo una persona che organizzerà una spedizione verso ovest.
  • NBC ha messo in sviluppo Bad Blood, dal trio di produttori di The Village (serie NBC cancellata dopo una stagione): Mike Daniels, Jessica Rhoades e Wolfe Coleman, per Universal TV. Scritta da Daniels e Coleman, racconta di un’indagine per omicidio che porterà un detective rispettato nella vita del fratello criminale che non sapeva di avere. Nella serie esplorerà problemi di identità e racconterà una storia all’interno e fuori dalla legge: con un fratello che cerca di redimersi e l’altro che si ritrova in mezzo a due mondi.
  • ABC ha messo in sviluppo Adversaries, un drama che racconta della donna a capo della scuola di piloti della marina militare che si trova a Key West. La serie è prodotta da Freddie Highmore, protagonista di The Good Doctor, con la sua casa di produzione Alfresco Pictures insieme a Sony Pictures TV. La serie racconterà di Lara Bryer, responsabile dell’addestramento dei migliori piloti del mondo, ma per quanto questo lavoro possa sembrare difficile, Lara avrà più problemi a gestire quello che succede a terra, nella sua vita di madre single, e nella sua sfida per rompere il famoso “glass ceiling” in un mondo lavorativo dominato da uomini.
  • CBS ha messo in sviluppo la comedy CDC, prodotta da Neil Goldman e Garrett Donovan per la Jerry Bruckheimer Television con CBS Studios. La serie racconta di un gruppo di scienziati un po’ strani e del loro ambizioso collega che ha difficoltà a trovare un equilibrio tra la sua carriera e la sua lealtà verso i suoi nuovi amici (a qualcuno ricorda vagamente The Big Bang Theory?).