All or Nothing Juventus la docuserie su Amazon Prime Video dal 25 novembre

All or Nothing Juventus
- Pubblicità -

La docu-serie All or Nothing sarà dedicata alla Juventus, le puntate il 25 novembre 2021 su Amazon Prime Video

Il format sportivo di Amazon Prime Video All or Nothing ha un’edizione dedicata alla Juventus e in arrivo in Italia e in altri 240 paesi il 25 novembre del 2021. In passato il format ha raccontato sia il Tottenham che il Manchester City mentre la Juventus è stata anche al centro di una docuserie su Netflix.

All or Nothing Juventus racconterà i dietro le quinte della stagione calcistica scorsa quella 2020/21 portando gli spettatori in un viaggio dietro le quinte con il prestigioso e iconico Club durante una stagione complicata sia per il post pandemia che per i risultati sportivi con un quarto posto raggiunto all’ultima giornata e l’esonero di Andrea Pirlo a fine stagione dopo una sola annata.

- Pubblicità -

Le telecamere porteranno lo spettatore dentro l’Allianz Stadium, ma anche allo Juventus Training Center Continassa di Torino, e, fuori dal campo, punteranno gli obiettivi sugli aspetti unici del Club Bianconero e della sua identità, profondamente radicata nella cultura e nella storia italiana, ma sempre rivolta al futuro. All or Nothing mostrerà la determinazione, la tenacia e la dedizione necessarie per competere ai più alti livelli, offrendo ai fan uno sguardo esclusivo sui giocatori, lo staff e il management.

Gli episodi

All or Nothing Juventus il primo episodio si intitola Tutto Cambia: Per la Juventus comincia una stagione di transizione sotto la guida del nuovo Mister Andrea Pirlo, che ritrova da allenatore alcuni dei compagni – Chiellini, Bonucci, Buffon – con  i quali ha regalato alla Juventus grandi successi. La squadra è determinata nel conquistare il decimo scudetto consecutivo, ma quello che sta per cominciare è un campionato reso ancora più difficile dalla pandemia.

Episodio 2: Giovani e Veterani: Per la Juventus e il nuovo Mister Andrea Pirlo la stagione è cominciata nel migliore dei modi con la vittoria sulla Sampdoria, ma per continuare a vincere è necessario  trovare un equilibrio perfetto tra veterani e giocatori più giovani. Proprio i nuovi arrivati potrebbero essere determinanti nella sfida di Champions League contro il Barcellona e nel derby contro il Torino.

Episodio 3 Lo spirito del gruppo: In Champions League la Juventus deve giocare la partita di ritorno contro il Barcellona: per riuscire a battere Messi e compagni, conquistando così il primo posto nel girone, l’unione del gruppo sarà essenziale. Per questo si rivelerà cruciale la buona forma fisica di Buffon, figura chiave, capace di unire la squadra.

Episodio 4 Una leadership: Il 2020 si conclude nel peggiore dei modi per la Juventus: la Fiorentina rovina le feste ai bianconeri infliggendo una cocente sconfitta nell’ultimo match dell’anno. L’occasione di riscatto arriva più avanti con la sfida contro la capolista Milan, match emotivamente significativo soprattutto per Bonucci, al quale molti dei tifosi juventini non hanno mai perdonato la parentesi in maglia rossonera.

Episodio 5 Amicizie e rivalità: È un intenso periodo di gare per la Juventus, in cui amicizia e rivalità si mescolano. Il Maestro Conte batte l’allievo Pirlo, che dovrà rifarsi in Supercoppa Italiana contro l’ex compagno di squadra Gattuso, ora sulla panchina del Napoli. Battendolo, la Juventus ottiene il primo trofeo della stagione. Mentre Chiellini fatica ancora a recuperare da un infortunio, De Ligt ha la possibilità di dimostrare di cosa è capace.

Episodio 6 Nuovi orizzonti: Le aspettative per la Champions League pesano molto sulla Juventus. La gara di andata contro il Porto si conclude con una sconfitta 2-1, ma con il gol di Federico Chiesa, la Juve rimane in  gara. Al ritorno Chiesa segna altri due gol, ma sul finale i portoghesi eliminano la Juventus. È un duro colpo per Pirlo. Negli spogliatoi, Ronaldo e i “Senatori” sono profondamente scossi.

Episodio 7 Una nuova Juventus: La Juventus deve concentrarsi sul campionato, ma dopo la sconfitta contro il Benevento, la squadra perde anche contro il Milan. Lo scudetto è sfumato e la qualificazione in Champions League è in bilico. In questa situazione complessa, Buffon annuncia che lascerà la squadra alla fine della stagione. Solo una vittoria contro il Sassuolo permetterebbe di restare in gara per un posto in Champions League.

Episodio 8 Fino alla fine: Mancano solo tre match alla fine di questa turbolenta stagione: due partite di campionato e la finale di Coppa Italia, tutto in una settimana. Fra queste anche l’ultima partita di Gigi Buffon in maglia bianconera. La Juventus deve centrare la qualificazione in Champions League e portare a casa la Coppa Italia. Per farlo, c’è una sola strada: vincere tutte le partite.

All or Nothing Juventus il trailer

Le dichiarazioni

Forte entusiasmo sulla collaborazione sia in casa Juventus che Amazon che va così ad arricchire la componente sportiva del catalogo nel momento in cui si è già assicurata per 3 anni una partita a settimana di Champions League (mentre sulla Serie A ancora tutto tace). Tra i Channels di Amazon è inoltre possibile abbonarsi al canale Juventus. Qui il resoconto della conferenza stampa.

“Siamo estremamente orgogliosi di essere tra i partner internazionali del franchise All or Nothing” ha commentato Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer di Juventus “All or Nothing: Juventus rappresenta un ulteriore passo avanti nell’evoluzione costante del nostro Club. La collaborazione con Amazon Prime Video suggella il perfetto connubio tra due brand riconosciuti a livello globale e mossi da una spinta costante verso le sfide, il cambiamento e la capacità di creare in modo innovativo. Non vediamo l’ora di mostrare al mondo cos’è realmente il brand Juventus e cosa significa davvero, grazie all’innegabile qualità e allo stile inconfondibile della serie All or Nothing”.

“Siamo entusiasti di iniziare questo viaggio con un club prestigioso come Juventus e di offrire al pubblico italiano e internazionale uno sguardo straordinario e senza precedenti su una delle squadre più appassionanti al mondo” ha aggiunto Nicole Morganti, Head of Amazon Originals, Italia All or Nothing è divenuto un franchise riconoscibile per l’eccellente qualità produttiva e per la capacità di offrire accesso esclusivo al dietro le quinte, e questa nuova serie italiana seguirà le orme dei suoi fortunati predecessori. Non vediamo l’ora che i clienti Prime di tutto il mondo possano vivere da vicino le sfide quotidiane che questa straordinaria squadra di campioni dovrà affrontare in quella che sarà una stagione memorabile”.

- Pubblicità -