American Horror Stories, Ryan Murphy annuncia attori di Glee, Pose e Riverdale nel cast dell’anotlogia spinoff

American horror stories
- Pubblicità -

American Horror Stories l’antologia spinoff di Ryan Murphy vede nel cast attori di Pose, Glee, The Prom e Riverdale –  Notizie serie tv 3 giugno

In un post su Instagram Ryan Murphy ha annunciato 4 attori che faranno parte del cast di American Horror Stories, spinoff di American Horror Story che avrà una struttura antologica episodica. Kevin McHale di Glee, Dyllon Burnside di Pose, Charles Melton di Riverdale e Nico Gretham di The Prom saranno i “fantastici 4” della serie come ha scritto Murphy postando la loro foto.

Naturalmente non essendoci altre comunicazioni ufficiali, non ci sono dettagli sui loro episodi. Sappiamo solo che la serie avrà un orrore diverso in ogni episodio.

- Pubblicità -

NCIS Los Angeles Gerald McRaney promosso regular

Ricorrente dal 2014, Gerald McRaney è stato promosso regular nella prossima tredicesima stagione di NCIS Los Angeles. Nella serie l’attore interpreta l’ammiraglio in pensione Holls Killbride consulente della divisione NCIS per i progetti speciali in caso di operazioni sotto copertura. In parallelo è confermato che Renee Felice Smith che interpreta Nell Jones e Barrett Foa, che interpreta Eric Beale, non torneranno nella prossima stagione.

Justina Machado in The Horror of Dolores Roach

Justina Machado vista in One Day at a Time, è entrata nel cast del pilot di Amazon Studios The Horror of Dolores Roach tratto dal podcast Gimlet e che sarà diretto da Roxann Dawson.

Scritto da Aaron Mark racconta una storia tra leggende metropolitane, tradimenti, cannibalismo. Dolores Roach (Machado) esce di prigione dopo 16 anni e arriva in un quartiere come Washington Heights profondamente cambiato dalla gentrificazione, con solo 200 dollari e i suoi vestiti. Il fidanzato è sparito, la famiglia non c’è più e nel suo appartamento ci sono sconosciuto.

Altre notizie

  • Il romanzo The Lost Apothecary di Sarah Penner potrebbe diventare una serie tv per FOX prodotta da Fox Entertainment. Ambientato a Londra nel XVIII secolo, il romanzo racconta la storia di una farmacia segreta dove una misteriosa Nella darebbe medicinali alle donne per fermare gli uomini prepotenti. Tutto però è in pericolo quando un dodicenne fa un errore clamoroso. Nella Londra di oggi la storica Caroline Parcwell trascorre da sola il suo decimo anniversario e prova a risolvere gli omicidi avvenuti 200 anni prima.
  • Un progetto seriale dal titolo The President, composto dalla sceneggiatura di un pilot e da una bibbia per 8 episodi, creato da Bran Burns e William B. Collage e diretto da Antoine Fuqua, sarebbe presentato in questi giorni a vari produttori. Al centro le contraddizione del primo mandato di George Washington, primo leader eletto, primo presidente, l’uomo che creò la democrazia americana. Ma era anche l’uomo che con la moglie Martha era proprietario di 300 schiavi, di cui 9 strappò alle loro famiglie per portarle a New York. Diviso tra la voglia di liberarli e il rischio di inimicarsi subito gli stati del sud favorevoli alla schiavitù e anche dopo la sua morte la moglie non era così favorevole a seguire le sue volontà e liberarli. Sicuramente sarà una prospettiva diversa sulla storia americana.
  • Louis Herthum (Westworld)Chris Coy (The Deuce), Melinda Page Hamilton (Messiah), Katie Leung (Annika) and Austin Rising (Alt) entrano nel cast di The Peripheral serie di Amazon scritta da Scott B. Smith prodotta da Jonathan Nolan e Lisa Joy con Chloe Grace Moretz e Jack Reynor nel cast e tratta dal romanzo di William Gibson. Al centro la storia di Flynne e del fratello Burton ingaggiato per lavorare per la sicurezza di quello che pensa sia una sorta di cyberspazio. Quando la sorella lo sostituisce, scopre qualcosa di misterioso e che non avrebbe dovuto vedere.
  • LaMonica Garrett, Alexis Louder e Tom Amandes entrano nel cast di The Terminal List di Amazon con Chris Pratt, Patrick Schwarzenegger e Constance Wu, basato sul romanzo di Jack Carr.
- Pubblicità -