Antonino Chef Academy 3 le anticipazioni di domenica 12 settembre, chi uscirà?

antonino chef academy
- Pubblicità -

Antonino Chef Academy 3 terza puntata domenica 12 settembre, le anticipazioni

Terzoo appuntamento su Sky Uno e in streaming su NOW (oltre che on demand) per la terza edizione di Antonino Chef Academy la scuola di cucina dello chef Cannavacciulo che mette in palio un posto nella sua brigata. Domenica 12 settembre terzo appuntamento su Sky Uno alle 21:15 ma anche on demand e in streaming, che si aprirà con una sfida da brividi per due concorrenti che si giocano il banco con due aspiranti chef.

Gli 8 ragazzi rimasti in gara, tutti tra i 20 e 23 anni (qui l’elenco) affronteranno una puntata a base di fagioli e tecniche di cucina e incontreranno la chef Valentina Margherita Mosca e Lodovico Cogo enfant prodige della cucina italiana.

- Pubblicità -

Le anticipazioni di domenica 12 settembre

La terza puntata di Antonino Chef Academy domenica 12 settembre si apre con Vivien Aglioni e Gabriele Gambarelli che dovranno lottare per mantenere il banco dopo gli scarsi risultati ottenuti nella scorsa puntata. Chef Cannavaccciuolo vuole metterli alla prova e affronteranno Giulia Ferretti e Fabio Nizi, due nuovi candidati che aspirano ad entrare nella classe dello chef. 22 anni entrambi, lei di Arezzo e lui di Roma, sfideranno i due studenti rimandati al termine del precedente appuntamento di Antonino Chef Academy per conquistare i due posti in palio.

Superata la sfida si torna alla vita normale della scuola. La lezione sulle tecniche di cucina vedrà come protagonisti i legumi e il loro possibile utilizzo nell’ambito dell’alta cucina. Sarà come sempre lo stesso Chef Cannavacciuolo a mettersi ai fornelli per mostrare alla classe la sua ricetta della pasta con i fagioli.

Per la prova in esterna, gli studenti e lo chef si sposteranno nella splendida cornice della Foce del Po a Chioggia e Rosolina a mare, in Veneto: qui, i giovani chef affronteranno una sfida sul foraging marino, materia complessa che verrà illustrata da Valeria Margherita Mosca, fondatrice del primo e unico food lab al mondo che lavora esclusivamente sul wild food.

Infine, il test di approfondimento avrà come ospite Lorenzo Cogo, già enfant prodige della cucina italiana, che spiegherà come utilizzare tecniche di alta cucina anche in una trattoria. E alla fine dopo i ragazzi usciti dalla sfida iniziale, un altro concorrente sarà eliminato.

Antonino Chef Academy, Come funziona?

Torna una nuova classe di giovani cuochi, tutti tra i 18 e i 23 anni, che Antonino e il suo fidato sous chef Simone Corbo sono pronti a guidare nel percorso formativo: sfide e prove complesse, tecniche e rigorose, alcune delle quali si terranno anche in location esterne, in cui dovranno mettere in campo tutte le conoscenze professionali e personali in loro possesso per dimostrare di essere all’altezza della cucina di uno dei ristoranti più esclusivi d’Italia.

Le prove di Antonino Chef Academy vedranno ogni allievo realizzare dei piatti sulla base di quanto appreso durante le lezioni. Al termine di ogni prova, ai giovani chef verrà assegnato un voto, la cui somma andrà a determinare la classifica finale: colui che avrà totalizzato il voto più basso sarà costretto ad abbandonare l’accademia.

Le prove

In questa nuove stagione di Antonino Chef Academy tornano le tre tipologie di prove sulle quali gli chef in gara dovranno sfidarsi. Al termine, in base alla classifica finale, colui che avrà totalizzato il voto più basso sarà costretto ad abbandonare l’Accademia.

  • TECNICHE DI CUCINA: gli studenti dovranno mettere in pratica le tecniche basilari della cucina insegnate da Chef Antonino. Ognuno di loro, alla propria postazione, dovrà realizzare un piatto in base a quanto appreso dalla lezione. Al termine del tempo a disposizione e dopo l’assaggio di chef Cannavacciuolo, verrà assegnato il voto.
  • TEST FUORI SEDE: in una location esterna gli sfidanti, suddivisi in piccoli gruppi e alla presenza di dell’ospite che affiancherà chef Cannavacciuolo, dovranno mettere alla prova le loro abilità professionali. Al termine della prova ogni team riceverà il voto sulla prova.
  • TEST DI APPROFONDIMENTO: una manche individuale vedrà coinvolti i ragazzi in una sfida sulle nozioni apprese durante la lezione specialistica tenuta da un “professore” ospite. Gli studenti, sotto la supervisione di Antonino, affronteranno l’ultimo giudizio, che non verrà svelato ma annotato su un registro per arrivare così al verdetto finale
- Pubblicità -