Batwoman, Ruby Rose lascia la serie The CW cambia il volto della protagonista

Batwoman

Batwoman Ruby Rose decide di lasciare la serie tv per ragioni personali. Parte la caccia alla nuova protagonista

Una notizia a sorpresa ha scosso il mondo delle serie tv: Ruby Rose ha deciso di lasciare Batwoman dopo una sola stagione. Warner Bros e Berlanti Prods sono ora in cerca di una nuova attrice per il ruolo da protagonista in vista della seconda stagione attesa nel 2021 (qui il palinsesto The CW).

Ho preso questa difficilissima decisione di non tornare in Batwoman la prossima stagione” ha dichiarato Rose “non è stato facile perchè ho grandissimo rispetto per tutto il cast, lo staff sia a Vancouver che a Los Angeles. Non posso che ringraziare i produttori Greg Berlanti, Sarah Schechter e Caroline Dries non solo per l’opportunità ma anche per avermi accolto nel meraviglioso universo DC che hanno creato. Ringrazio Peter Roth (capo WB) e Mark Pedowitz (presidente CW) e tutto lo staff di Warner e CW per aver sempre creduto in me“.

ruby rose

Nessuno ha spiegato la ragione di questo addio, lasciare una serie, soprattutto da protagonista, dopo una stagione è decisamente insolito, ma diverse fonti assicurano che l’incidente subito durante una scena d’azione non abbia influenzato in alcun modo la decisione. Pare che la decisione sia stata presa di comune accordo dopo la chiusura anticipata del set di Vancouver per la pandemia con 20 episodi su 22 girati.

Come sottolinea deadline, una serie tv da network generalista è un lavoro impegnativo per un attore, vuol dire girare spesso lontano da casa per diversi mesi, completare 22-25 episodi anche per 12 ore al giorno. L’impegno precedente più grosso per Rose erano stati 9 episodi di Orange is the New Black. Così trapela che l’attrice non fosse felice e anche la produzione non fosse felice e nessuno riusciva a trovare il modo giusto per andare avanti. Semplicemente non era adatta non per il ruolo ma per il tipo di lavoro.

Rose era stata scelta come Batwoman nell’estate del 2018 per l’Arrowverse crossover della stagione 2018-19 per poi passare ad avere una serie autonoma.

Berlanti e Warner Bros in un comunicato congiunto hanno anticipato che cercheranno un’altra attrice LGBTQ per il ruolo da protagonista “siamo impegnati per dare lunga vita alla serie e non vediamo l’ora di condividere la direzione che abbiamo deciso di intraprendere, compreso scegliere come nuova protagonista un’attrice membro della comunità LGBTQ entro il prossimo mese“.

Non resta che scoprire il nome…