BH90210, la serie è una “soapedy”, ci saranno nuove stagioni? – TCA

Beverly Hills 90210 cast

Beverly Hills 90210 al TCA. La serie doveva essere una comedy, ma poi è diventata una “soapedy”. Ian Ziering contro il reboot del 2008 di The CW. Ci saranno altre stagioni?

Ieri tra i panel organizzati da FOX al TCA Summer Press Tour, non poteva mancare quello dedicato a BH90210, il nuovo progetto televisivo ispirato a Beverly Hills 90210, che in USA è andato in onda ieri con il primo episodio su FOX (in Italia potrebbe andare in onda su Italia 1, ma aspettiamo conferme).

Sul palco c’erano i produttori Chris Alberghini e Mike Chessler insieme al cast: Gabrielle Carteris, Shannen Doherty, Jennie Garth, Brian Austin Green, Tori Spelling e Ian Ziering. Vediamo cosa è emerso:

In questa versione, chiamata BH90210, che pare sia un racconto più meta-televisivo, vedremo gli attori interpretare versioni esagerate di loro stessi, con vite diverse e amori diversi, che si riuniranno per realizzare un revival di Beverly Hills, 90210.

Shannen Dohery guest-star dell’episodio tributo a Luke Perry in Riverdale 4

Abbiamo usato la percezione che le persone hanno di noi, come punto di partenza per la trama,” ha dichiarato Jennie Garth. Il cast poi ha precisato che gli attori che interpretano i loro compagni e i figli, non sono in alcun modo rappresentativi delle controparti reali, questo per ragioni di privacy.

Garth ha descritto questa serie evento come una “soapedy” un mix tra soap e comedy, e secondo Tori Spelling il piano originale non era questo. “All’inizio il concept era quello di fare episodi da mezz’ora, e pensavamo fosse più una comedy. Ma poi abbiamo accolto FOX come partner e abbiamo realizzato episodi da un ora e a creato un tono nuovo, che è diverso rispetto a quello che si trova in giro.

Ian Ziering contro 90210, il reboot del 2008 di The CW

Nel panel dedicato al nuovo progetto, l’attore Ian Ziering ha detto di non essere un fan dei reboot, e in particolare di quello che The CW ha realizzato nel 2008. “Quella serie che avete visto qualche hanno fa non era una versione [di Beverly Hills, 90210… Hanno usato il brand per attirare gente, ma quando ho visto il pilot ho capito che non aveva niente a che fare con quello che noi abbiamo creato.” L’attore ha poi detto che 90210 (il reboot) era più una soap opera, l’originale invece era più orientato a raccontare i problemi dei giovani dell’epoca.

Nello stesso panel Shannen Doherty ha rivelato che non avrebbe mai partecipato al nuovo progetto, ma che la morte di Luke Perry le ha fatto cambiare idea. “Non avrei mai partecipato. Sapevo che tanto il progetto sarebbe stato venduto e andato in onda anche senza di me. Non avevano bisogno di me… Ma quando Luke è morto le cose sono cambiate e ho pensato che fosse un’ottima opportunità per onorarlo.” L’attrice adesso si dice felice di aver accettato, perchè ha la possibilità di sedersi al tavolo nuovamente con persone che ama e rispetta.

Ci saranno altre stagioni di Beverly Hills, 90210?

La serie viene marcata da FOX come “serie evento” quindi in teoria non dovrebbero esserci altre stagione. In attesa degli ascolti però, pare che ci sia la possibilità di realizzare altre stagioni.

Ci piacerebbe continuare a lavorare insieme,” ha detto Tori Spelling. “E’ stata un’esperienza fantastica. E’ come con le superiori, che non hai mai la possibilità di rivivere quegli anni, e sai che se ne avessi la possibilità avresti fatto delle scelte diverse… Abbiamo così tante storie da raccontare che questa versione potrebbe andare avanti per stagioni, quindi speriamo succeda.

La nuova sigla: