Colin Donnell di Chicago Med in Irreverent; ordinata Let the Right one In

Colin Donnell
- Pubblicità -

Let the Right One In con Demian Bichir ordinata ufficialmente

Showtime ha ordinato ufficialmente a serie Let the Right one in la serie con Demian Bichir, Grace Gummer, Anika Noni Rose, Kevin Carrol e Jacob Buster tra gli altri, scritta da Andrew Hinderaker che sarà showrunner e diretta da Seith Mann.

La serie è prodotta da Tomorrow Studios che da 7 anni cercava di realizzare un adattamento del romanzo di John Ajvide Lindqvist del 2004 già portato al cinema in Svezia nel 2008. Let the Right One In racconta la storia di Mark (Bichir) e della figlia Eleanor (Madison Taylor Baez) le cui vite sono cambiate per sempre 10 anni fa quando la ragazza è stata trasformata in vampiro bloccata per sempre a 12 anni con il padre costretto a trovare un modo per nutrirla. Saranno realizzati 10 episodi.

- Pubblicità -

Colin Donnell di Chicago Med in Irreverent

La star di Chicago Med Colin Donnell sarà il protagonista del crime drama australiano di Peacock Irreverent, ordinato direttamente a serie e con nel cast PJ Byrne, Kylie Bracknell, Briallen Clarke, Tegan Stimson, Ed Oxenbould, Wayne Blair, Russell Dykstra, Calen Tassone e Jason Wilder.

Donnell sarà Mack/Paulo, un criminale di Chicago che si è sempre adoperato come moderatore tra le diverse parti criminali ma dopo che un tentativo di mediazione finisce male, fugge in una cittadina rurale dell’Australia fingendosi il nuovo prete. Si tratta di una co-produzione tra Netflix Australia e Peacock.

Altre notizie

Leslie Bibb, Rachel Bloom, Michael McKean e Krista Marie Yu entrano nel cast di Reboot pilot Hulu di Steve Levitan, con Keegan-Michael Key e Johnny Knoxville, con al centro il tentativo di reboot di una comedy dei primi 2000 insieme al suo improbabile e disfunzionale cast. Bibb è Bree reginetta della Virginia diventata una star della commedia, che ha poi sposato un principe. Bloom sarà una giovane sceneggiatrice che vuole rivitalizzare Step Right Up mentre McKean è il vecchio e narcisista creatore.

Netflix ha ordinato la miniserie in 4 episodi All the Light We Cannot See, adattamento dell’omonimo romanzo di Anthony Doerr, sviluppata da Shawn Levy e Steven Knight. Al centro la storia di Marie-Laure adolescente cieca e Werner, soldato tedesco, che si incontrano nella Francia occupata dai nazisti nella seconda guerra mondiale.

Amblin ha preso i diritti del romanzo Friends Like These scritto da Kimberly McCreight che ne sta scrivendo la sceneggiatura. Al centro del thriller 5 amici, single, che si riuniscono per un weekend a 10 anni dal diploma, uniti dall’amicizia ma anche dalla tragica morte di Alice, allora fidanzata di uno di loro Keith. Keith è ora un esperto d’arte che gli amici vogliono aiutare a uscire dalla dipendenza da oppiacei. Peccato che Keith si sia portato un suo importante cliente, Finch, carismatico “bad boy” che percepisce il loro disagio e vuole sfruttarlo.

Rashida Jones e David Oyelowo entrano nel cast di Wool, romanzo distopico di Hugh Howey, adattato da Apple Tv+ che ha già nel cast Tim Robbins e Rebecca Ferguson. Wool è ambientato in un futuro distopico in cui una comunità sopravvive in un gigantesco sito sotterraneo.

Virgina Kull, Amanda Brooks, Annie Chang, Erinn Ruth e Mishka Thebaud entrano nel cast di Super Pumped l’antologia Showtime che nella prima stagione racconterà l’ascesa di Uber con Joseph Gordon-Levitt, Kyle Chandler, Elisabeth Shue e Kerry Bishè.

Hulu ha preso i diritti di Black Cake romanzo di Charmaine Wilkerson, un family drama con al centro un omicidio e ambientato in Giamaica, Scozia, Roma, Inghilterra e nel sud della California. Marissa Jo Cerar si è occupata dell’adattamento come parte del suo accordo con Kapital Entertainment mentre tra i produttori c’è Oprah Winfrey con la sua Harpo Films. Negli anni 60 nelle coste della Giamaica una donna, di nome Covey, scompare ritenuta o affogata o in fuga dopo aver ucciso il marito. 50 anni dopo Eleanor Bennett, vedova di circa 60 anni, muore di cancro, lasciando ai figli che non vede da tempo, una pennetta con storie mai raccontate prima del suo viaggio dai Caraibi all’America, cambiando le prospettive dei ragazzi sulla loro famiglia.

- Pubblicità -