Grace and Frankie ci salutano ma resteranno per sempre con noi. L’addio di uno splendido unicum di Netflix

Grace and Frankie
Cr. Saeed Adyani/NETFLIX © 2022
- Pubblicità -

Recensione Grace and Frankie 7: su Netflix da oggi venerdì 29 aprile gli ultimi episodi

Netflix ha scelto di rilasciare venerdì 29 aprile gli episodi conclusivi di Grace and Frankie e di Ozark, quasi a voler simboleggiare la fine di un’epoca. Nata nel 2015 la pluripremiata comedy è la serie tv con più stagioni e più episodi della piattaforma arrivando a quota 96 in 7 stagioni, sfiorando quella quota 100 che nella vecchia tv generalista era sinonimo di successo e di syndacation (ah quanta acqua è passata sotto i ponti).

Creata da una signora della comicità generalista come Martha Kauffman già dietro Friends, la serie racconta la storia di due donne anziane interpretate da due signore del cinema come Jane Fonda e Lily Tomlin, che dopo aver scoperto che i rispettivi mariti avevano una relazione, si supportano e sopportano a vicenda, iniziando insieme una nuova fase della loro vita. Riuscirà a entrare in Top Ten tra i titoli più visualizzati della piattaforma?

Trama, cast e trailer degli episodi

Oggi sarebbe difficile da vendere

Penso che oggi sia difficile vendere un soggetto come Grace and Frankie” ha raccontato Martha Kauffman a deadline, rappresentando un’epoca in cui sarebbe complicato presentare una serie tv sulla terza età. L’autrice ha anche spiegato come a voler chiudere la serie sia stata la stessa Netflix ma che non ci sono stati rancori tra le parti “non abbiamo rimpianti abbiamo parlato di quello che volevamo dalla vagina secca ai vibratori per la terza età fino ai gabinetti per anziani“.

Oggi si cercano commedie capaci di inspirare, di dare speranza, che non siano tristi, ma soprattutto che raccontino le vite del pubblico tra i 18 e i 49 anni. Un altro autore di serie comiche ha raccontato come il suo progetto di una sorta di Friends tra amici over 50 non ha trovato un acquirente e tutti i diversi network gli hanno risposto di avere già un progetto con persone anziane. Eppure c’è una libertà di linguaggio e di temi, c’è un profondo sarcasmo nella popolazione più adulta che molte produzioni più giovani non hanno, troppo attente a non turbare nessun pubblico di riferimento.

Grace and Frankie e l’amicizia di una vita

Grace and Frankie finisce così come ti aspetti possa finire una serie del genere: senza particolari colpi a effetto assolutamente non necessari, ma salutando con affetto i personaggi che ci hanno fatto compagnia in questi anni. La serie ci ha mostrato alternando leggerezza e profondità il vero senso della vita che risiede nella ricerca degli affetti speciali, di persone che possono occupare uno spazio nella nostra vita fungendo da supporto, da stimolo, da contrasto.

Un inno alla gioia di vivere a qualsiasi età e a prescindere dall’età. Senza però voler fingere di essere qualcosa di diverso, anzi avendo la consapevolezza di chi siamo e di quello che possiamo fare. Grace and Frankie grida con forza al pubblico di Netflix l’importanza di essere se stessi sempre e comunque. Negli episodi finali le nostre due protagoniste sono alle prese con diverse avventure tra un viaggio in Messico per cercare quei medicinali che negli Stati Uniti gli anziani pagano a caro prezzo, la ricerca dell’amore e quella voglia di guardare sempre avanti a una nuova impresa, a una nuova esperienza. Senza mai fermarsi anzi sfidando anche il destino.

Ma Grace and Frankie non è solo la storia delle due protagoniste, ma anche dei loro ex mariti diventati una coppia, Sol e Robert interpretati da Sam Waterston e Martin Sheen e che ritroviamo sempre più alle prese con l’inesorabile tempo che passa. Mallory e Brianna (Brooklyn Decker e June Diane Raphael), le figlie di Grace e Robert, sono alla costante ricerca di una loro identità fuori dall’orbita familiare così come Coyote e Bud (Ethan Embry e Baron Vaugh) i figli adottivi di Sol e Frankie.

La serie ha quello stile vintage delle vecchie comedy di un tempo, con scene a tratti frammentate, battute fin troppo costruite e un’assenza complessiva di fluidità. Ma a vincere è lo spirito complessivo della serie capace di far sorridere, riflettere e commuovere. Voto 7.5

Quindi è da vedere se…

l’avete vista finora, se vi piacciono serie agrodolci come Il Metodo Kominsky o perchè no anche This is us. Per il resto ve la consigliamo se vi ritrovate in tutto quello che è stato detto in precedenza, poi potete sempre usare l’app di TV Tips e di usare la funzione “Match” dopo aver visto la serie, con la quale potete scoprire la prossima serie da guardare, con consigli legati ai vostri interessi.

- Pubblicità -
PANORAMICA RECENSIONE
Riccardo Cristilli
7.5
Grace and Frankie la recensione delle puntate finali su Netflix dal 29 aprile, il degno saluto di una storica serie tvgrace-and-frankie-recensione-finale-opinioni-voto-da-vedere-top-ten-classifica