HBO ordina la miniserie The Son – Il confessore dal romanzo di Jo Nesbo con Jake Gyllenhaal

jake gyllenhaal

Jake Gyllenhaal protagonista di The Son adattamento del romanzo di Jo Nesbo per HBO

HBO ha ordinato il progetto di una limited series tratta da The Son romanzo di Jo Nesbo uscito in Italia con il titolo Il Confessore. La limited series (termine usato per indicare una serie con un numero di episodi ridotto e una chiusura certa) vedrà Jake Gyllenhaal come protagonista e produttore con Denis Villeneuve come regista, con Jonathan Nolan e Lisa Joy che produrranno attraverso la Kilter Films ma saranno anche showrunner mentre Lenore Zion si occuperà della sceneggiatura.

Il romanzo The Son – Il confessore di Jo Nesbo è uscito nel 2014 arrivando al primo posto delle classifiche del New York Times. Si tratta di un racconto di vendetta nel complicato mondo corrotto di Oslo. Sonny Lofthus, il protagonista, vede il suo mondo crollare quando tornato a casa trova il padre poliziotto morto suicida. Sonny inizia a drogarsi e a 30 anni è in prigione per duplice omicidio. Ma Sonny ispira fiducia e diventa una sorta di confessore per i suoi compagni di prigionia, nulla sembra aver senso per lui almeno finchè un detenuto non gli svela che il padre è stato in realtà ucciso. Per Sonny nasce così una nuova ragione di vita e riacquistata la liberà deciderà di uccidere i colpevoli che gli hanno rovinato la vita.

Abbiamo una newsletter sulle serie tv e arriva ogni sabato. Clicca qui per iscriverti, è gratis.

The Son – Il Confessore è stato il primo libro di cui la Nine Stories di Gyllenhaal e Riva Marker, prese i diritti dopo il loro accordo con Bold Films trovando nel personaggio di Sonny una figura su cui costruire un franchise alla Borune o tipo Il Fuggitivo. Secondo quanto riporta deadline Gyllenhaal da anni cercava un progetto per tornare a lavorare con Villeneuve dopo il film Prisoners. Così avrebbe mandato il romanzo ricevendo nel giro di pochi giorni il parere positivo del regista.

Dopo aver fatto alcuni tentativi per realizzarne un film sembra che il gruppo di lavoro abbia deviato verso l’idea di una limited series, formato che permette di esplorare maggiormente tutti gli aspetti della storia. Dopo il successo di Westworld, alla fine della terza stagione, Nolan avrebbe presentato l’idea ai vertici di HBO che hanno accettato con entusiasmo soprattutto visto la squadra messa in piedi per la sua realizzazione.