Il Collegio 7 la prima puntata su Rai 2 stasera martedì 18 ottobre con l’arrivo dei ragazzi

Il Collegio 7 su Rai 2 e RaiPlay in streaming, la prima puntata martedì 18 ottobre

Stasera martedì 18 ottobre 2022 su Rai 2 e RaiPlay andrà in onda la prima puntata della settima edizione de Il Collegio edizione italiana del format internazionale  “Le Pensionnat – That’ll teach’em” prodotto da Rai e Banijay Italia.

Ragazzi e ragazze di questa nuova edizione si ritroveranno nel 1958 per prepararsi all’esame di terza media ma per qualcuno sarà di avviamento professionale, per altri sarà con il latino. Voce narrante della nuova edizione è Nino Frassica che prende il posto di Giancarlo Magalli.

Il Collegio 7 le anticipazioni della prima puntata

Nella prima puntata de Il Collegio stasera su Rai 2 si fa la conoscenza dei diversi ragazzi e delle ragazze di questa nuova edizione, sono 20 e si preparano a salutare il 2022. In questa settima edizione i ragazzi si ritroveranno nel 1958. In questa prima puntata i ragazzi devono affrontare la visita medica e l’immancabile e temutissimo taglio di capelli. Un passaggio che ogni volta crea scompensi ai ragazzi anche se ormai dovrebbero essere consapevoli che avviene visto che siamo alla settima edizione.

In questa edizione de Il Collegio 1958 i ragazzi vengono suddivisi in due sezioni, da un lato chi farà le medie con latino e dall’altra chi l’avviamento professionale. Questa sera li vedremo guardare una puntata di Lascia o Raddoppia con Mike Bongiorno, nella sala ricreativa.

L’Italia del 1958

Il Collegio 7 ci riporta nell’Italia del 1958, anni in cui il miracolo economico sembra vicino, le industrie dell’automobile e degli elettrodomestici vivono una crescita senza precedenti: la Cinquecento, il frigorifero e la lavatrice sono gli emblemi del boom dei consumi. Fu un periodo di crescita e ottimismo, ma anche di migrazioni interne con lo svuotamento delle campagne.

Sono anni in cui in Italia cresce anche la domanda di scolarizzazione e il boom della produzione industriale richiede figure specializzate: avvocati, operai e ragionieri diventano richiestissimi. Non a caso, nel decennio 1948-1958 gli iscritti all’istruzione media raddoppiano e s’incrementa la scuola secondaria, specie quella tecnica e professionale. Al contempo però restano ancora alti i numeri dell’esclusione: nel 1958 il 65% dei ragazzi tra gli 11 e i 14 anni non frequenta alcuna scuola secondaria di 1° grado, mentre il 35% residuo è diviso tra scuola media col latino e l’avviamento professionale. Aldo Moro era il ministro della Pubblica Istruzione.

Sono gli anni dell’A1 tra Milano e Parma, della Comunità Economica Europea. Mentre sul fronte spettacolo a Sanremo vince Il blu dipinto di Blu (Volare), Canzonissima imperversa, esce Il Gattopardo, al cinema arrivano Vertigo e I Soliti Ignoti.