La casa di Carta parlerà coreano, Netflix prepara il remake

La Casa di Carta parte 4

La Casa di Carta avrà un remake coreano realizzato sempre da Netflix

L’invasione orientale è sotto gli occhi di tutti. Mentre crescono anche in Italia i fan dei BTS la band coreana e il korean pop sta invadendo la musica mondiale, anche il settore audiovisivo inizia a subire il fascino dell’oriente. Su Netflix i titoli che parlano coreano, cinese, giapponese sono sempre di più. E anche per questo dalle parti della piattaforma di streaming si sta lavorando a una versione coreane de La Casa di carta.

Hainoi, Delhi, Hong Kong saranno magari i nomi dei nuovi protagonisti e chissà se Tokyo rimarrà tra i personaggi e se ci sarà Il professore ma su quest’ultimo i dubbi sono davvero pochi. La Casa di Carta diventerà quindi una serie tv coreana con la supervisione di Alex Pena il creatore della serie originale, entusiasta per il progetto perchè in Corea da anni “hanno sviluppato una propria identità culturale, audiovisiva, di linguaggio e sono riusciti ad andare oltre i propri confini diventando un punto di riferimento per gli spettatori di tutto il mondo, in particolare per i più giovani. Per questo trovo affascinante che per loro il mondo de La Casa di Carta sia così interessante da farci un adattamento. Inoltre il fatto che sarà ambientato nella penisola coreana mi sembra un elemento di rilievo.”

La serie fenomeno con milioni di visualizzazioni in tutto il mondo che si concluderà con la prossima quinta parte ordinata da Netflix (dopo che la prima stagione era stata creata per il canale spagnolo Antena 3), sarà diretta da Kim Hong-sun, dietro a titoli come The Guest e Voice, conosciuto per le sue serie tv fantasy/crime e scritta da Ryu Yong-jae e dal suo team, che su Netflix ha portato titolo come My Holo Love e ha lavorato per tvN a Psychopath Diary.

Se come i vertici di Netflix siete curiosi di scoprire come si trasformeranno in coreano le storie dei personaggi della serie, come si svolgerà la rapina, quale struttura sarà attaccata, non vi resta che aspettare l’arrivo de La Casa di Carta coreano!