Il revival di Lizzie McGuire alla fine non si farà

Lizzie McGuire

Il revival di Lizzie McGuire non si farà, Hilary Duff annuncia che Disney+ non andrà avanti nella produzione della serie.

Il “problema” Lizzie McGuire arriva definitivamente a una conclusione, che non piacerà ai fan della serie, e non è piaciuta alla protagonista della serie Hilary Duff. Tornando indietro, Disney+ a ottobre del 2019 aveva ordinato il revival della nota serie per ragazzi di Disney Channel, che avrebbe riportato sullo schermo la vita di Lizzie da adulta a New York. Qualche mese dopo, a febbraio 2020, e dopo aver girato due episodi del revival Disney+ ha deciso di cambiare showrunner, che era il creatore della serie Terri Minsky, perchè il tono dei nuovi episodi era incompatibile con la linea editoriale stabilita da Disney+.

La produzione era stata sospesa per capire se fosse possibile realizzare una versione più light del revival, ma pare che non si sia riusciti a trovare una quadra. Hilary Duff su Instagram ieri ha rivelato che il revival non si farà più:

Ecco le parole di Hilary Duff su Instagram: “sono onorata di aver interpretato il personaggio di Lizzie nella mia vita. E’ un personaggio che ha avuto un grande impatto nella vita di tutti, inclusa la mia. Vedere la lealtà dei fan e il loro amore per Lizzie, significa molto per me. So che tutti si sono impegnati per far funzionere il reboot, ma nonostante gli sforzi, non si farà. Voglio che qualsiasi tipo di reboot di Lizzie sia onesto e autentico al percorso di Lizzie, è quello che si merita questo personaggio… Sono molto triste, ma garantisco che tutti hanno dato il meglio, semplicemente le stelle non si sono allineate nel modo giusto.

Dall’altro lato una rappresentate della Disney ha dichiarato a Deadline. “I fan di Lizzie McGuire hanno aspettative molto alte sulle nuove storie. Dobbiamo solo essere sicuri di soddisfare queste aspettative, quindi abbiamo deciso di mettere in pausa il progetto e abbiamo avvisato il cast e i loro rappresentanti che non andrà avanti.