Masterchef Italia 10 giovedì 7 gennaio 2021 tra skill test e un colpo di scena

Masterchef

Masterchef Italia 10 giovedì 7 gennaio 2021 settima e ottava puntata, con Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli. Ecco gli eliminati

Masterchef Italia 10 prosegue su Sky Uno e Now Tv alle 21:10 di giovedì 7 gennaio 2021 con la settima e ottava puntata sempre sotto l’occhio attento dei 3 giudici i tre giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

I concorrenti rimasti in 18 (qui tutti i nomi) dopo le eliminazioni della scorsa settimana (qui il riassunto) sono pronti per sfidarsi tra Mystery Box, Invention Test e il ritorno del temuto Skill Test nello show prodotto da Endemol Shine Italy.

L’eliminato in diretta: Irish e Sedighe eliminati

La puntata si apre con la Mystery Box in cui i concorrenti avranno gli ingredienti per fare gli gnocchi, un piatto di casa che dovranno però rendere raffinato, come al solito i giudici scelgono solo tre piatti da assaggiare e tra questi c’è il migliore. I tre giudici aprono tre mystery con tre piatti fatti da loro di gnocchi, ovviamente di alto livello. E gli aspiranti chef dovranno fare piatti che li rappresentino, che raccontino la loro vita. Il primo migliore è Maxwell, seconda chiamata è Daiana e il terzo è Aquila. Il vincitore è Daiana.

Daiana ha un vantaggio nell’Invention Test che ha per protagoniste due giovani promesse della cucina italiana under 30 che fanno onore alle loro origini, la 25enne Solaika Marrocco del Primo Restaurant di Lecce e Stella Shi (di 27 anni) punto di riferimento della cucina cinese a Roma. Il vincitore può scegliere quale piatto assegnare ai diversi concorrenti ma anche creare una cloche killer con un mix degli ingredienti delle due chef, che dà a Irish, Monir, Azzurra, Valeria, Antonio e Federica. Il migliore è Antonio; i piatti peggiori sono di Sedighe, Irish, Ilda. Ilda è salva, Sedighe va all’ultimo livello dello Skill Test ma Irish è eliminato, un colpo di scena decisamente inaspettato a causa di un piatto che i giudici non hanno nemmeno assaggiato. Il ragazzo è stato “sconfitto” dalla sua stessa arroganza e come dice Locatelli citando un suo vecchio maestro “un cuoco si giudica dall’ultimo piatto sul pass” quello prima non conta.

Nella seconda puntata non c’è un’esterna ma torna lo Skill Test la prova che serve ai giudici per valutare la tecnica dei concorrenti. Il test è diviso in tre fasi e di volta in volta i giudici scelgono chi far salire in balconata. Protagonista è la farina e ogni livello ha un giudice mentore e Antonio io vincitore è l’unico che può fare domande. Al primo livello c’è chef Locatelli con lo Yorkshire pudding. Si salvano Alessandra, Jia Bi, Maxwell, Ilda, Igor, Monir, Azzurra.

Secondo Skill Test con chef Barbieri che porta la zuppa di cipolla francese. Si salvano Daiana, Aquila. Ultimo step, in gioco anche Sedighe, presentato da Cannavacciuolo con le crespelle e dovranno fare due piatti uno salto e uno dolce. Salvi Antonio, Marco, Irene, Federica e Cristiano. Edward, Valeria e Sedighe sono i peggiori e l’eliminato è Sedighe.

Qui tutte le dichiarazioni dalla conferenza stampa

Masterchef Magazine

Prosegue l’appuntamento quotidiano dal lunedì al venerdì alle ore 19.45 (sempre su Sky Uno), in cui giudici, chef ospiti e aspiranti chef realizzano ricette dal tema ogni volta diverso.

Inoltre, l’appuntamento con MC Magazine è sempre più interattivo. Ogni settimana, infatti, tre ricette saranno pubblicate sul canale YouTube di MasterChef Italia, mentre sui social verrà lanciata la rubrica #Instafood. Gli aspiranti chef realizzeranno ogni settimana un piatto ispirato a uno tra gli hashtag più di tendenza del mondo food, postando poi la foto sui social di MasterChef e invitando il pubblico a fare lo stesso per condividere la propria versione del piatto.

L’attenzione al sociale di Masterchef Italia 10

Tutto il mondo MasterChef sceglie di essere – anche quest’anno – plastic free ed eco-friendly promuovendo il consumo consapevole ed ecosostenibile, rispettando l’ambiente e non sprecando risorse alimentari. La produzione adotta in tutti i luoghi di lavoro un approccio plastic free. Tutti i prodotti di consumo legati al cibo (piatti, bicchieri, posate, vassoi, tovaglioli) sono di natura compostabile ed ecosostenibile.

Accanto al rispetto per l’ambiente, MasterChef da sempre si impegna anche nella lotta contro gli sprechi e la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell’Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni.

Le novità della decima stagione e le regole anti-Covid

Il programma è stato tutto già registrato, come sempre, ma quest’anno Masterchef Italia ha dovuto fare i conti con il Covid-19, tutto realizzato nel pieno rispetto della sicurezza dei partecipanti e delle normative relative alle misure di contenimento del contagio da Virus Sars- Cov2 come da DPCM vigenti durante le registrazioni.  Le nuove regole da seguire sono state integrate nel format come spunto per nuove sfide sempre più complesse per gli aspiranti chef.