Medieval, il dramma storico sull’eroe della Repubblica Ceca arriva su Netflix

Medieval

Medieval, informazioni utili sul dramma medievale pieno di storia e folklore su Netflix

Niente di meglio di un drammone di guerra sull’eroe leggendario e invincible della Repubblica Ceca per distrarsi dal logorio della vita moderna. O almeno credo. Medieval (conosciuto anche come Jan Žižka o Warrior of God) è un film del 2022 diretto da Petr Jákl. Le pellicola, di produzione ceca in lingua inglese, è prodotto da WOG FILM s.r.o, ed è il film più costoso della storia del cinema ceco, con un budget di 500 milioni di corone (equivalenti a circa 20 milioni di dollari).

Medieval è disponibile su Netflix dall’8 novembre 2022. Secondo la volontà del regista, attraverso la storia del guerriero e comandante hussita, vero e proprio eroe nazionale, questo film vuole promuovere la Repubblica Cieca nel mondo. Sangue, battaglie, costumi, tutto questo potrebbe contribuire a far entrare Medieval nella Top Ten di Netflix. Appena in tempo per sopperire al grande vuoto lasciato da House of the Dragon.

Medieval, di che parla? La trama

Medieval trama – Siamo nel quattordicesimo secolo. Venceslao IV è re di Boemia e imperatore romano allo stesso tempo. A differenza di suo padre Carlo IV, però, Venceslao è debole. Il regno sembra andare in pezzi sotto di lui a causa della sua mancanza di polso. Il vero governatore della Boemia è nei fatti Enrico III di Rosenberg, aristocratico potentissimo e molto più incisivo del povero Venceslao. Le pellicola segue le gesta del cavaliere mercenario Jan Žižka, incaricato dal signore Boresh di rapire la fidanzata di Rosenberg, Caterina, per costringere Rosenberg a mantenere la sua parola e aiutare Venceslao IV a essere incoronato imperatore del Sacro Romano Impero.

Žižka si trova coinvolto in giochi politici altissimi, in guerra aperta non solo con Enrico III ma anche con il fratello di Venceslao, il re Sigismondo, che invia soldati guidati dal mentore di Žižka, Torak, per riavere Caterina. Torak ei suoi uomini bruciano la casa di Žižka, uccidono suo nipote e rapiscono suo fratello Jaroslav per scambiarlo con Katherine. Torak prepara una trappola ma Žižka e i suoi uomini riescono a scappare con Jaroslav e Caterina. Si nascondono in una grotta vicina ma vengono tese un’imboscata da Torak e Žižka riesce a malapena a scappare perdendo l’occhio in uno scontro con Torak. In un avvicendarsi appassionante di intrighi, tradimenti, battaglie e morti, la leggenda di Jan Žižka nasce sotto i nostri occhi.

Il trailer

Il cast

Ben Foster è il leggendario Jan Žižka. Michael Caine è Lord Boresh, il mandante del rapimento e colui che dà il via alla vicenda. Til Schweiger è il potente Enrico III di Rosenberg. William Moseley è Jaroslav, il fratello di Žižka. Nel ruolo dell’ambitissima Caterina c’è Sophie Lowe. Il debolissimo Venceslao è invece Karel Roden. Matthew Goode è Sigismondo, Roland Møller il cattivissimo ma anche abilissimo Torak.

Priscilla Lucifora
Priscilla Lucifora
Siciliana a Milano. Classe 1994. Formazione umanistica e una grande fascinazione per moda, cultura pop e costume. Il mio film preferito è Matrix. Grande fan di tutto ciò che è contemporaneo.