Netflix, i prezzi degli abbonamenti aumentano anche in Italia

Netflix

Netflix aumenta i prezzi degli abbonamenti Standard a 2 schermi e Premium a 4 schermi e UHD. Torna il periodo di prova, ma la durata è variabile.

La battaglia nel mercato dei servizi in streaming si sta facendo sempre più competitiva. E se nel settore in Italia assistiamo a una situazione pacifica, è solo un illusione perchè tra la fine nel 2020 questo settore sarà completamente stravolto anche in Europa. L’arrivo dei servizi streaming di Apple, Disney, Warner Media e Universal è imminente, anche se chissà in che forma in Europa, ma la cosa certa è che Netflix si sta preparando da tempo, e lo strumento utilizzato è l’aumento degli abbonamenti (il secondo da quando è arrivato in Italia nel 2015).

Oggi infatti scopriamo che Netflix ha aumentato i prezzi degli abbonamenti nella versione “Standard” e “Premium“. Il primo che costava fino a ieri 10,99€ aumenta di 1€ e passa a 11,99€ e prevede la visione in due schermi contemporaneamente e l’HD. L’aumento per il secondo, quello premium invece è più corposo, 2€ per arrivare quindi a 15.99€, per 4 schermi e l’UHD. Nessuna variazione invece per il piano base, senza HD e con la visione limitata a un dispositivo per volta.

Gli aumenti sono validi già da oggi (20 giugno 2019) per chi non è ancora abbonato.

Per i già abbonati a Netflix?

Per i già abbonati la situazione è diversa, Netflix prima di proporre l’aumento, deve avvisare l’abbonato con una mail almeno 30 giorni prima. Quindi considerando che l’aumento per i nuovi abbonati è già attivo, probabilmente riceveremo la mail di preavviso il giorno in cui si rinnoverà. Quindi supponiamo che chi è già abbonato subirà l’aumento negli ultimi giorni di luglio o durante il mese di agosto.

E la prova gratuita?

Oltre a questo, qualche giorno fa abbiamo notato che Netflix sta proponendo nuovamente un periodo di prova in Italia, possibilità che era stata eliminata qualche mese fa. Era un test allora ed è un test anche adesso, perchè la durata della prova è variabile da persona a persona. Per la stessa persona la durata varia anche in base alla tecnologia utilizzata, o addirittura il browser usato (e per essere pignoli anche tra la modalità normale e la modalità in incognito di Chrome il risultato è diverso). In sostanza comunque per chi si abbona per la prima volta, può vedersi proporre un periodo di prova di 7 giorni, di 14 giorni, di 30 giorni, o niente.