Dune, WarnerMedia ordina una serie tratta dai romanzi di Frank Herbert collegata ai film

Dune

Dune: The Sisterhood, WarnerMedia ordina la serie tratta dai romanzi di Frank Herbert, collegata ai film in produzione da Warner Bros.

Il servizio streaming di WarnerMedia ha ordinato la serie Dune: The Sisterhood, direttamente a serie e senza passare dalla produzione del pilot. La serie verrà prodotta da Legendary Television e si basa sui romanzi, Dune, di Frank Herbert.

Dune non è un titolo nuovo per gli appassionati di film, dal libro infatti è stato tratto un film nel 1984 di David Lynch e Warner Bros proprio in questo periodo ne sta sviluppando una nuova versione, diretta da Denis Villeneuve, che uscirà al cinema a novembre 2020.

La serie è fatta per coesistere nello stesso universo dei film, e per rimarcare questo collegamento Denis Villeneuve, che dirigerà i film, sarà produttore esecutivo della serie e si occuperà della regia del pilot. Inoltre Jon Spaihts, uno degli autori dei film, si occuperà della sceneggiatura della serie.

Il libro di Frank Herbert racconta di un futuro in cui l’umanità è sparsa nel sistema solare in tantissimi pianeti, tutti sotto il controllo dell’imperatore Padishah. La serie esplorerà questo universo seguendo il punto di vista di un ordine di donne: le Bene Gesserit, grazie alla loro straordinarie abilità fisiche e mentali, le Bene Gesserit riescono a destreggiarsi tra la politica e gli intrighi dell’Imperium, cosa che le permette di perseguire i loro obiettivi. Questi obiettivi le porteranno in un pianeta enigmatico, Arrakis, conosciuto dalla popolazione locale con il nome di Dune.

Flash

  • Secondo Deadline Netflix e Universal TV sono in trattative, super preliminare, per realizzare una serie da Prism, uno dei pilot scartati da NBC il mese scorso (qui trovi la trama). Se si arriverà a un accordo, (cosa considerata complicata a oggi), Netflix cambierà completamente la serie che forse non avrà neanche lo stesso cast che ha girato il pilot. Universal infatti non sta neanche rinnovando le opzioni del cast, che sono in scadenza a fine mese.
  • AMC sta sviluppando Fast Company, una serie prodotta da Daniel Dae Kim (The Good Doctor) con la sua casa di produzione, 3AD Media e scritta da Carla Ching. La serie, basata su uno spettacolo teatrale della stessa Ching, racconta la storia di una famiglia di truffatori con un passato complicato, che li ha portati a sciogliersi e prendere diverse direzioni. Un giorno saranno costretti a tornare insieme quando una delle loro truffe fallirà.
  • Amazon Prime Video sta lavorando a una serie dramedy ambientata nel mondo nella musica e ispirata alla vita al college di Sandra Bullock. La Bullock sarà anche produttrice esecutiva con Akiva Goldsman e John Legend. La serie, creata e scritta da K.C. Perry è descritta come un viaggio tortuoso attraverso la cultura oppressiva del sud degli Stati Uniti nel anni ottanta.
  • Judith Light, Gethin Anthony e Jay O. Sanders entrano nel cast della seconda stagione di Manhunt, col sottotitolo Lone Wolf (qui la trama). Light interpreterà Bobi Jewell, la madre di Richard che sarà sconvolta quando scopre che suo figlio sarà protagonista di una campagna dei media che lo incorona come eroe dell’attentato a Atlanta, questo prima che Richard verrà accusato ingiustamente dell’attentato. Anthony invece sarà Jack Brennan, un agente FBI a capo del caso che riguarda Richard e della caccia all’uomo per Eric Rudolph. Sanders invece sarà Watson Bryant, un avvocato che diventerà uno dei supporter di Richard.
  • Geena Davis sarà una guest-star ricorrente nella terza stagione di Glow su Netflix. L’attrice interpreterà Sandy Devereaux St. Clair, la responsabile per l’intrattenimento dell’hotel Fan-Tan e Casino di Las Vegas. L’attrice sarà presente in cinque episodi sui 10 totali che compongono la stagione.
  • Matt Letscher entra nel cast di The Angel of Darkness, la serie sequel di The Alienist su TNT. L’attore interpreterà il magnate dei media William Randolph Hearst.

Video

HBO ha rilasciato il trailer della seconda stagione di Succession (qui la nostra recensione della prima stagione). La seconda stagione debutterà in USA l’11 agosto e prossimamente su Sky Atlantic.