Recensione The Passage: un pilot annacquato, lungo due episodi

the passage su fox

The Passage su Fox dal 28 gennaio

Arriva su Fox in Italia da lunedì 28 gennaio The Passage, una nuova serie tv prodotta da Ridley Scott, di cui saranno trasmessi i primi due episodi a breve distanza dagli Stati Uniti dove lunedì 28 va in onda il terzo episodio.

Tra anteprime al Fox Circus e al museo MAXXI di Roma all’interno di Cityfest, pubblicità martellanti in tv e sui social e il contestuale rilascio di un nuovo logo per il canale, Fox Italia punta molto su questa The Passage, un drama con venature familiari e soprannaturali.

Recensione The Passage i nostri commenti ai primi due episodi

Il secondo episodio migliore del primo (e per fortuna Fox Italia li manda tutti e due insieme) ma se vi aspettate una serie sui vampiri penserete di essere stati truffati dalle pubblicità.

Questa è la sintesi migliore per presentare The Passage una serie che annacqua il mistero, il complotto, l’horror nel family drama dando vita a questo melenso, smielato rapporto tra due perfetti sconosciuti che nel giro di 48 ore diventano come padre e figlia. Non a caso la leggenda vuole che il primo pilot presentato lo scorso anno fosse stato giudicato troppo complicato e per questo prima di arrivare all’ordine ufficiale è stato diluito e semplificato. Al punto che l’avvio dell’azione arriva con il secondo episodio e in quel finale risiede tutta la speranza per un futuro migliore in grado di far raggiungere la sufficienza a questi primi due episodi.

Le componenti horror, le parti più affascinanti legate ai vampiri, vengono introdotte più come un artificio necessario, una componente esterna e non coerente con la trama che si svolge altrove, come se fossero delle scenette posticce per creare quel pizzico di interesse necessario oltre il semplice drama. Il problema più grosso di The Passage quindi è proprio nella lentezza nel dover introdurre la storia e solo la speranza in un futuro migliore fa proseguire il racconto. Il rischio però è che l’interesse del pubblico americano precipiti nel corso delle settimane, sulla scia di quanto già successo tra la prima e la seconda puntata.

Il primo episodio è pieno di buchi, forzature e banalità in parte sanate dal secondo episodio. Solo questo dà quel briciolo di speranza in una serie ben lontana però dall’essere perfetta. Voto 6 di fiducia (era 5 fino agli ultimi minuti del secondo episodio).

Riccardo Cristilli

Se il modo di dire: “mai giudicare un serie tv dal pilot” è vero, The Passage ne è l’emblema. Il punto principale è proprio il fatto che il pilot non è un pilot, semplice. Preciso che non ho bisogno di una serie che rivela tutte le carte nel primo episodio per poi restare a mani vuote nei successivi.

Ma il problema dei primi due episodi di The Passage è che la storia non è nemmeno iniziata. Il pilot scorre tra fughe e inseguimenti rocamboleschi e i personaggi e la storia in pratica non esistono. Soprattutto i vampiri che fanno da sfondo in un racconto dominato dall’improbabile legame che i due protagonisti hanno instaurato già nei primi minuti del pilot.

I vampiri, questi sconosciuti in The Passage, non sono scintillanti e assetati d’amore. L’unica cosa che bramano è il sangue, e la voglia di prendere le redini del mondo. Sono molto simili ai i vampiri di The Strain, una serie distribuita in USA dalla ex-sorella minore FX. Ma attenzione, visto che sembrano non essere i protagonisti, questa potrebbe essere un’interpretazione sbagliata.

Quindi guardando The Passage non avrete le idee chiare sin dall’inizio, servono più episodi. Infatti è probabile che anche per voi la decisione di continuare a guardare la serie o meno, si baserà sul nulla. Nell’era della peak tv è un problema, soprattutto se sei un canale tradizionale (FOX in USA) che distribuisce un episodio ogni settimana. Questo metodo avrebbe funzionato forse in un servizio streaming, con rilascio dell’intera stagione. Lì l’utente è meno esigente o forse è più propenso a guardare più di due episodi per capire come si svilupperà la storia. Sì, il finale del secondo episodio aiuta, e aiuterà anche il fatto che FOX Italia trasmetterà i primi due episodi in un unica serata. Infatti i primi due episodi sono un pilot annacquato, come un cocktail allungato con l’acqua… Voto 6, anche qui sulla fiducia.

Davide Allegra

Recensione The Passage: altri dettagli sulla serie

Nuove serie tv: The Passage arriva su FOX (USA) la serie tratta dai libri di Justin Cronin

PANORAMICA RECENSIONE
Riccardo Cristilli
6
Davide Allegra
6
Articolo precedenteGrey’s Anatomy 14 su La7 lunedì 28 gennaio, le anticipazioni
Articolo successivoGlass negli USA Creed 2 in Italia in testa- Box Office 25-27 gennaio
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here