Redeemer, la serie di Nic Pizzolatto con Matthew McConaughey non si farà

Redeemer Matthew McConaughey True detective
- Pubblicità -

Redeemer, la serie di Nic Pizzolatto di True Detective con Matthew McConaughey non si farà, il produttore sta negoziando un uscita anticipata dall’accordo con FX

Nic Pizzolatto (True Detective) avrebbe lasciato HBO per firmare un accordo di produzione in esclusiva con FX/Touchstone. Da questo accordo sarebbe uscito un nuovo progetto seriale dal titolo Redeemer con Matthew McConaghey protagonista. Era una notizia di gennaio 2020, era la notizia dell’anno se vogliamo, ma a un anno esatto dall’annuncio c’è un colpo di scena: non se ne farà nulla.

Sembra infatti che Nic Pizzolatto stia negoziando con FX/Touchstone Television (ora 20th Television) un’uscita anticipata dall’accordo che aveva una durata di tre anni. L’accordo con la casa di produzione era strettamente collegato alla produzione di Redeemer, per la quale FX aveva sottoscritto un impegno importante. Impegno che era legato alla partecipazione di Matthew McConaughey che però avrebbe deciso di lasciare il progetto per motivi non rivelati. A questo punto FX ha deciso di non continuare lo sviluppo della serie, causando quindi una reazione a catena, che sta portando le due parti ad annullare l’accordo di produzione.

- Pubblicità -

Redeemer era un progetto abbastanza nelle corde dell’autore di True Detective, raccontava la storia di un ex-prete (McConaughey) diventato una guardia giurata non molto ligia alle regole. La ricerca di una donna scomparsa in Texas lo porterà a scoprire una vasta cospirazione criminale e un mondo di corruzione, mentre il suo passato e presente si intrecciano intorno a un mistero sempre più violento e pericoloso.

Ritorno alla casella di partenza per Nic Pizzolatto. Nel 2020, quando era in scadenza il suo accordo con HBO che valeva circa 3 milioni di dollari l’anno, aveva iniziato le trattative con il canale per rinnovarlo, trattative che poi si sono chiuse senza un accordo. Di conseguenza Pizzolatto ha incontrato i vertici di Touchstone Television firmando un accordo di tre anni strettamente legato a Redeemer. Da quel momento le case di produzione del gruppo Disney hanno subito grandi cambiamenti, Touchstone Television infatti è confluita in 20th Television nel mese di dicembre, con una nuova dirigenza.

 

- Pubblicità -