Romulus nel cast arrivano attori e attrici da SKAM Italia, L’Amica Geniale e Catch-22; le prime immagini

Romulus
- Pubblicità -

Romuls dal set della seconda stagione le prime immagini e le novità nel cast; prossimamente su Sky e NOW

Romulus sta preparando per i fan una seconda stagione che punta a mantenere alto il livello tecnico e narrativo creato con la prima stagione (disponibile on demand e su NOW qui la nostra recensione) capace di bilanciare l’elemento più selvaggio del racconto delle origini di Roma con una scrittura elegante e intrecci mai banali.

Dal set aperto in questi giorni tra Roma e i suoi dintorni e che vedrà impegnata la produzione fino a novembre, arrivano le prime immagini e soprattutto le prime novità dal cast della seconda stagione della serie tv Sky prodotta con Cattleya e Groenlandia, in collaborazione con ITV Studios. 

- Pubblicità -

Le novità nel cast

Non mancano le novità negli 8 episodi della seconda stagione della serie Sky Original (e chissà se saranno ancora su Sky Atlantic o si sposteranno su Sky Serie). Accanto ai confermati protagonisti Andrea Arcangeli (Yemos), Marianna Fontana (Ilia) e Francesco Di Napoli (Wiros), troviamo Valentina Bellè (DolceromaL’uomo del labirintoCatch-22) che sarà Ersilia, a capo delle sacerdotesse sabine.

Emanuele Maria Di Stefano (Siccità) interpreterà il re dei Sabini Titos Tatios, figlio del Dio Sancos, il più potente nemico di Roma; Max Malatesta (FavolacceIl primo Re) sarà Sabos, consigliere e braccio destro del re dei Sabini; Ludovica Nasti (L’amica geniale) vestirà i panni di Vibia, la più giovane fra le sacerdotesse Sabine; mentre Giancarlo Commare (Skam ItaliaMaschile singolare, La Belva) sarà Atys, il giovane re di Satricum. Sul set dei nuovi episodi anche Sergio Romano (Amulius), Demetra Avincola (Deftri), Vanessa Scalera (Silvia), già nel cast della prima stagione.

La trama di Romulus 2

Nei nuovi episodi ritroveremo Yemos e Wiros che, uniti come fratelli, hanno fondato la loro città e l’hanno consacrata a Rumia. Roma e i suoi due re diventano presto un simbolo di libertà e accoglienza, ma accendono l’attenzione di un nemico potente: Titos Tatios, il re dei Sabini.

Il cast tecnico

Girata interamente in protolatino come la prima stagione (che nonostante questo ITV Studios è riuscita a vendere in 40 paesi) vedrà alla regia Matteo RovereMichele Alhaique ed Enrico Maria Artale, già registi della prima stagione, cui si aggiunge Francesca Mazzoleni (Punta SacraSuccede). Alla sceneggiatura tornano Filippo Gravino (Veloce come il vento, AlaskaFioreIl primo re) e Guido Iuculano (Una vita tranquillaTutto può succedereQuestione di cuore, Alaska), cui si uniscono nella writers’ room Flaminia Gressi (Bella da morireNoi) e Federico Gnesini (Lo spietatoRosy Abate: La Serie).

- Pubblicità -