Rosaline è la dimostrazione che anche coi classici si deve giocare – La recensione

Rosaline

Rosaline su Disney+ il film che racconta la storia della sconosciuta ex di Romeo

Rosaline è il nuovo film disponibile in streaming su Disney+, una commedia romantica piacevole e leggera che racconta un personaggio “sconosciuto” di Romeo e Giulietta. Vi siete mai trovati a chiedervi se nei racconti d’amore che ci raccontano da quando siamo piccoli ci fossero degli elementi che non sono passati alla storia? Ex fidanzate gelose o aiutanti riluttanti, ad esempio? Cose troppo scomode e spiacevoli per passare alla leggenda? Rosaline, commedia romantica statunitense del 2022 diretta da Karen Maine a partire da una sceneggiatura di Scott Neustadter e Michael H. Weber si fa proprio questa domanda, dandosi una risposta sfiziosissima.

Prodotta da 20th Century Studios e 21 Laps Entertainment, il film è l’adattamento cinematografico del romanzo intitolato When You Were Mine, di Rebecca Serle, che a sua volta prende spunto da Romeo e Giulietta, di William Shakespeare. É stato presentato in anteprima il 6 ottobre 2022 ed è arrivato su Disney+ il 14 ottobre.

Rosaline, di cosa parla? La trama

Rosaline è una Capuleti intelligente, determinata e senza peli sulla lingua. Vuole fare la cartografa, vuole sposarsi per amore e… ha una relazione con Romeo Montecchi. Le loro famiglie sono impelagate da tempo in una rivalità che non vede risoluzione, e loro sono costretti a vedersi di nascosto, al chiaro di luna. Il padre di Rosaline cerca però sempre di sistemarla con improbabili scapoli, proponendole appuntamenti al buio a tradimento.

Uno di questi appuntamenti a sorpresa arriva proprio la sera in cui, durante una festa in maschera, Rosaline sperava di ballare con il suo bello (ma un po’ tonto) Romeo. Mentre lei è impelagata su una barca con questo soldato bello e tenebroso che cerca di convincerla che un matrimonio di convenienza non è poi così male, il suo fidanzato conosce Giulietta Capuleti, cugina di Rosaline appena tornata da un periodo all’estero. I due si innamorano immediatamente, e Rosaline è disperata. Cercherà in tutti i modi di separarli, ma certe volte accanirsi contro il destino è proprio inutile.

Rosaline il trailer

Rosaline la recensione: l’importanza di non prendere nulla sul serio

Sulla leggendarietà e intoccabilità di una vicenda come quella di Giulietta e Romeo potrebbero essere scritte pagine e pagine e pagine. Rosaline se ne infischia, e sottopone la vicenda agli occhi cinici, divertenti e pop della commedia romantica nel 2022, cambiando addirittura il finale. Attraverso questa lente deformante, la vicenda diventa un’avventura, una commedia degli imprevisti, un viaggio complesso e rocambolesco di far capire alla nostra intraprendente protagonista che quello che lei credeva amore forse è un po’ più superficiale di così, che l’amicizia tra donne è più importante di qualsiasi belloccio a cui piacciono le frasi auliche e che forse non bisogna pretendere di tenere sempre tutto sotto controllo.

Il risultato è una commedia romantica divertente, che basa la sua comicità sul rovesciamento di una vicenda conosciuta alla nausea e sul suo portarla alla contemporaneità in modo arguto e intelligente. Di Shakespeare sono rimaste solo le citazioni e un’ombra di costumi. Il resto è puro oggi che gioca a mascherarsi. Un po’ un parallelo di The princess, ma con in più la sotto-trama amorosa, prevedibile ma non per questo meno godibile. Rimaniamo con due domande: nel mondo di oggi, Romeo e Giulietta (se ne avessero avuto la possibilità) sarebbero durati? E soprattutto, perché Sean Teale non è diventato un idolo dei social?

Il cast

Kaitlyn Dever è Rosaline. Isabela Merced è Giulietta. Il bel Romeo è Kyle Allen. Il padre di Rosaline, Adrian, è interpretato da Bradley Whitford. Il fedele Paris è Spencer Stevenson, il bel Dario è Sean Teale. Nel cast anche Minnie Driver (Janet), Christopher McDonald, Nicholas Rowe, Nico Hiraga, Alistair Toovey (Tibaldo), Alhaji Fofana (Benvolio) e Lew Temple.

Priscilla Lucifora
Priscilla Lucifora
Siciliana a Milano. Classe 1994. Formazione umanistica e una grande fascinazione per moda, cultura pop e costume. Il mio film preferito è Matrix. Grande fan di tutto ciò che è contemporaneo.
Sulla leggendarità e intoccabilità di una vicenda come quella di Giulietta e Romeo potrebbero essere scritte pagine e pagine e pagine. Rosaline se ne infischia, e sottopone la vicenda agli occhi cinici, divertenti e pop della commedia romantica nel 2022Rosaline è la dimostrazione che anche coi classici si deve giocare - La recensione