Suburra – La serie su Rai 2 fa flop: spostata in seconda serata

SUBURRA

Suburra su Rai 2 dopo il flop spostata in seconda serata

890 mila spettatori per i primi episodi di Suburra su Rai 2 con il 3.7% di share non bastano alla rete che, secondo quanto riporta Tvblog, ha deciso di sostituire la serie italiana con le repliche di NCIS, anche se non piace a Freccero (o almeno così disse forse più per far parlare di se alla prima conferenza stampa). Suburra prosegue il lunedì sera in seconda serata su Rai 2.

Un flop decisamente prevedibile considerando il tanto ritardo rispetto alla distribuzione su Netflix, la domanda è ma a quale tipologia di pubblico era rivolta la messa in onda in prima serata su Rai 2? Quasi 900 mila spettatori forse sono stati anche troppi. Una scommessa persa per la Rai.

Suburra su Rai 2 arriva la prima stagione della serie Netflix

Era stato annunciato e alla fine è successo: Suburra – La Serie arriva su Rai 2. La prima serie originale Netflix è infatti prodotta insieme alla Rai e Cattleya che mentre su Netflix sarà rilasciata la seconda stagione il 22 febbraio (con la prima ancora disponibile), manda in onda in chiaro su Rai 2 la prima stagione.

L’appuntamento con Suburra – La Serie su Rai 2 è per il venerdì sera dal 15 febbraio con un doppio episodio a partire dalle 21:20. La serie è un prequel del film omonimo, tra i registi degli episodi Michele Placido, Andrea Molaioli e Giuseppe Capotondi. Tratta dall’omonimo romanzo ma ambientato molti anni prima, Suburra: La Serie, è una serie TV densa di azione, dramma e crimine, che racconta 20 giorni di disordini in 10 incredibili episodi.

Suburra – La Serie: la trama

“Suburra – La Serie” racconta le storie, le ambizioni e gli appetiti leciti e illeciti di chi comanda a Roma: il mondo dei palazzinari, della politica, del Vaticano e quello del crimine. Realtà che nella città eterna sono da sempre molto legate.

I protagonisti – Aureliano, Spadino e Lele – sono tre ragazzi che vivono nel mondo della criminalità romana, che vogliono emergere e creare la loro strada. Ma Suburra è anche il mondo di personaggi ai vertici più alti del potere, come Sara Monaschi, lobbista del Vaticano, Amedeo Cinaglia, consigliere politico al Comune di Roma e Samurai, burattinaio dal potere indiscusso su tutta la Capitale. Personaggi i quali – ognuno con la sua storia, le sue ambizioni ed il suo unico punto di vista – consentiranno di addentrarsi in universi intersecati e sempre in bilico fra legalità e reato, per restituire una Roma e un racconto a metà fra il crime all’italiana e il cinema d’inchiesta.

Suburra gli episodi del 15 febbraio

Nel primo episodio in onda venerdì 15 febbraio alle 21.20 su Rai2, Roma è da sempre crocevia di interessi politici, criminali, religiosi. Nella città eterna i mondi si intersecano e si scontrano e l’approvazione di un nuovo piano regolatore è un’occasione ghiotta per tutti. Soprattutto per Samurai, il Re di Roma. È lui che manovra da sempre i palazzi del potere: a lui fanno riferimento sia le alte sfere della politica e del Vaticano, sia la criminalità organizzata. In questo scenario Aureliano, Spadino e Lele si ritroveranno, quasi per caso, nel bel mezzo di vicende che rischiano di cambiare il volto della città. I tre protagonisti, che hanno provenienze e ambizioni diverse, sono accomunati però dalla voglia di emanciparsi dall’influenza della famiglia di appartenenza e di crearsi una nuova propria e distinta identità. Questo li porterà a siglare una strana alleanza.

Nel secondo episodio l’alleanza diventa operativa, non senza difficoltà. Le azioni di Aureliano, Spadino e Lele ostacolano, sin da subito, i piani di Samurai. Sul rapimento di Monsignor Theodosiou, infatti, convergono tanti, troppi interessi e questo porterà ciascuna dei protagonisti  coinvolti a muovere pedine affinché le proprie ambizioni vengano realizzate.  In un clima sempre più fitto di intrighi, minacce e ricatti c’è anche un matrimonio combinato da organizzare. E  Spadino non ne sembra per niente convinto ..

Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Chi Siamo" sopra nel menù, o in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here