The Blacklist userà l’animazione per completare le scene non finite del finale anticipato dal Coronavirus

the blacklist
NBC

The Blacklist per finire la stagione saranno inseriti elementi d’animazione

Come molte produzioni americane e non solo, l’esplosione della pandemia da Covid-19 ha bloccato la produzione di The Blacklist a 3 episodi dalla fine. La serie, già rinnovata per un’ottava stagione con tutto il cast compreso James Spader che ha firmato il nuovo contratto, rischiava però di avere addirittura quattro episodi in meno (un po’ come Grey’s Anatomy).

Infatti lo stop alle riprese è arrivato mentre stavano concludendo il diciannovesimo episodio dell’attuale settima stagione della serie Sony, in onda in Italia su FoxCrime e negli USA su NBC, intitolato The Kazanjian Brothers. Cercando idee per riuscire a concludere le parti mancanti, i produttori hanno alla fine scelto di inserire elementi d’animazione, da graphic novel per finire l’episodio.

Gli attori, compresi Spader e Megan Boone, hanno registrato i dialoghi della versione animata direttamente da casa, così come da remoto hanno lavorato sceneggiatori, disegnatori, esperti di grafica e montaggio per portare al risultato finale e mixare gli elementi di live action con quelli animati.

Questo episodio andrà in onda il 15 maggio e sarà il 151° episodio totale. Curiosamente un’altra serie prodotta da Sony, One Day at a Time ha inserito un episodio animato dopo la sospensione del set causa Coronavirus.

Jon Bokenkamp, creatore della serie, ha raccontato a Associated Press ha raccontato come tutto sia partito da una battuta del produttore John Eisendrath “potremmo fare come una trasmissione di una radio, mettiamo le immagini di un caminetto o di una radio e il solo audio“. A quel punto, pensando anche al fumetto della serie che già esiste, sono arrivati all’idea di realizzare delle tavole e inserire poi i dialoghi.

Non avevo mai recitato Raymond Reddington con mio figlio che arriva in cucina e prende qualche snack” ha raccontato Spader a Associated Press “ma si fa quel che si può come ricordarsi di non far partire la lavastoviglie“.

Nell’episodio, che non essendo il finale previsto inizialmente probabilmente non chiuderà tutte le vicende della stagione, la task force dell’FBI si troverà a indagare su un contabile che lavora per i criminali, scoprendo una coppia di fratelli pericolosi assunti per la sua protezione. Inoltre Liz prenderà una decisione importante.

E per scoprire tutto il resto bisognerà aspettare l’ottava stagione.