The Head su Prime Video il thriller tra i ghiacci con Alvaro Morte de La Casa di Carta

the head

The Head su Amazon Prime Video il 5 agosto arriva un thriller internazionale tra i ghiacci

Su Prime Video il 5 agosto arriva The Head un thriller internazionale prodotto da Mediapro Studio (più famosi per aver cercato di prendersi la Serie A che per le sue produzioni cine-televisive) con nel cast Alvaro Morte, il professore de La casa di Carta che fa un ruolo piccolo ma utile per attirare i fan della serie.

Accanto a Mediapro Studio hanno contribuito alla realizzazione della serie HBO Asia e Hulu Japan dando vita a una co-produzione internazionale recitata principalmente in danese e inglese ambientata in Antartide all’interno di una stazione di ricerca internazionale. La serie è stata girata in Islanda per cercare di ricreare nel migliore dei modi possibile l’ambientazione estrema tra i ghiaccii.

The Head è un thriller claustrofobico in cui un’oscura minaccia inizia a sterminare gli scienziati di una stazione immersa tra i ghiacci durante il periodo trascorso nel periodo invernale in cui non si vede mai il sole. Con la complicità dell’oscurità qualcuno (o qualcosa?) compie una serie di macabri omicidi. La squadra che arriva al ritorno della luce per ripopolare la stazione si trova davanti a uno scenario da incubo non sapendo di chi tra i sopravvissuti ci si può fidare.

La serie in 6 episodi è un ottimo esempio di intrattenimento per gli amanti del brivido (in tutti i sensi) senza scadere nell’eccesso, nello splatter ma rimanendo sempre sul confine del thriller psicologico. Lo spettatore sarà conquistato dalla tensione perenne che si respira all’interno della stazione, seguendo le indagini a ritroso attraverso una serie di flashback che ricostruiscono gli eventi accaduti durante il periodo d’isolamento.

Il buio e la reclusione in un ambiente ristretto, in un territorio impervio, con volti non familiari compromette anche la mente più stabile. La paura dell’ignoto, dell’imprevedibile, aumenta la tensione e lascia lo spettatore con il fiato sospeso.

Pur mescolando i classici stereotipi del genere con elementi dell’horror orientale, del crime psicologico nordico, e quel gusto soap spagnolo, creando un ibrido a tratti debole, The Head è una buona alternativa alla ricerca del brivido per gli appassionati del genere.

the head

La trama

È arrivato l’inverno al Polo Sud. Il sole presto scomparirà per i successivi sei mesi. Un piccolo team, noto come ‘I Winterers’, si prepara a rimanere alla stazione di ricerca antartica Polaris VI per continuare la loro ricerca innovativa, cruciale per la lotta contro il cambiamento climatico sotto la guida del famoso biologo  Arthur Wilde (John Lynch). Con l’avvento della primavera, però, il capo progetto estivo Johan Berg (Alexander Willaume) ritorna alla stazione constatando che tutti i membri del team sono morti o dispersi. C’è un killer a piede libero e Annika (Laura Bach), la moglie di Johan, è dispersa. Se la vuole ritrovare in vita dovrà fidarsi di Maggie (Katharine O’Donnelly), la giovane dottoressa che è profondamente scossa dagli avvenimenti e che pare essere l’unica sopravvissuta del gruppo… o c’è anche qualcun altro?

Il cast

  • John Lynch è Arthur Wilde
  • Katharine O’Donnelly è Maggie Mitchell
  • Alexandre Willaume è Johan
  • Richard Sammel è Erik
  • Tomohisa Yamashita è Aki
  • Alvaro Morte è Ramon

La serie è diretta da Jorge Dorado mentre la sceneggiatura di Àlex and David Pastor con Isaac Sastre