The Walking Dead: World Beyond dal 2 ottobre il mondo degli zombie si allarga ai ragazzi

the walking dead world beyond
Alexa Mansour as Hope, Aliyah Royale as Iris, Nicolas Cantu as Elton - TWD3 _ Season 1 - Photo Credit: Sarah Shatz/AMC

The Walking Dead: World Beyond il secondo spinoff di Walking Dead dal 2 ottobre in Italia su Prime Video

The Walking Dead: World Beyond è il secondo spinoff di The Walking Dead in arrivo dal 2 ottobre su Amazon Prime Video, grazie all’accordo con tra Prime e AMC Studios, in contemporanea con gli USA (dove addirittura debutterà il 4 ottobre), con rilascio settimanale episodico.

Non hanno un’andatura stabile, a fatica si reggono in piedi, sono pericolosi ma possono essere uccisi facilmente, eppure reggono le sorti di un canale e di un network. Gli zombie di The Walking Dead, nonostante le difficoltà degli ultimi anni, continuano a reggere le sorti del canale americano AMC e del gruppo AMC Network dando vita a un universo seriale guidato da Scott M. Gimple. L’ultimo nato, World Beyond, è pensato come un progetto chiuso da due stagioni e 20 episodi totali per raccontare i ragazzi cresciuti durante l’apocalisse zombie.

The Walking Dead: World Beyond ha il pregevole merito di provare ad allargare lo spettro di interesse del mondo degli zombie, con uno scenario diverso, in cui l’umanità prova a sopravvivere anche quando sembra impossibile. Peccato che l’iniziale contesto cittadino venga presto abbandonato per rincorrere quel desiderio di fuga, di movimento che sembra essere tipico di questo genere.

Protagoniste sono due ragazze, sorelle, che vivono da sole, con la madre morta all’inizio dell’apocalisse e un padre sparito che forse sta lavorando per la Repubblica. L’arrivo di un messaggio del padre e i dubbi su questa fantomatica società, sono il motore che mette in moto il viaggio delle due ragazze e di due loro amici, un gruppo di improbabili eroi alle prese con un viaggio più grande di loro. Ma le sofferenze di ciascuno permettono anche di mostrare il loro passato, le origini dell’apocalisse zombie e potenzialmente anche la nascita di questa sorta di oasi d’umanità.

L’iniziale interesse per uno scenario diverso all’interno dell’epidemia, scema con il passaggio alle formule classiche delle altre due serie dell’universo Walking Dead, con l’unica differenza portata dal cedere alla deriva teen che sta invadendo la serialità. Sicuramente World Beyond troverà il suo pubblico di riferimento, probabilmente cercando tra mondi diversi rispetto a chi vi scrive.

Resta l’amaro in bocca per una grossa occasione non sfruttata. L’idea di fare una serie limitata sulla costruzione della civiltà in piena pandemia, raccontando come si struttura, come si costruisce una nuova Repubblica, una nuova istituzione, una nuova forma di società, sarebbe sicuramente stata più interessante. Ma decisamente meno teen. Questione di obiettivi divergenti.

La trama di The Walking Dead: World Beyond

World Beyond racconta la prima generazione cresciuta nello scenario zombie-apocalittico, ambientata 10 anni dopo lo scoppio dell’apocalisse zombie. Tra questi ragazzi protagonisti, alcuni diventeranno eroi, altri i “cattivi”, ma alla fine tutti cambieranno per sempre, cresciuti e consolidati nelle loro identità, buone o cattive.

Lo scenario di questa serie è il Nebraska dove un gruppo di sopravvissuti ha ricreato una forma di società legati a una sorta di repubblica civica che in qualche modo controlla alcune di queste colonie umane.

Il cast

  • Alexa Mansour: Hope
  • Nicolas Cantu: Elton
  • Hal Cumpston : Silas
  • Aliyah Royale: Iris Bennett
  • Annet Mahendru : Huck
  • Nico Tortorella: Felix Carlucci
  • Julia Ormond: Elizabeth Kublek
  • Joe Holt: Leo Bennett
  • Natalie Gold: Lyla
  • Al Calderon: Barca
  • Scott Adsit: Tony
  • Ted Sutherland: Percy